"Mattonelle" stampate in 3D per salvare gli ecosistemi marini: il video

fonte: YouTube

Il progetto, chiamato Living Seawall, nasce dalla casa automobilistica svedese Volvo che ha lavorato con l’Istituto di Scienze Marine e il Laboratorio di Design costiero di Sydney. Per il momento sono stati installati 1.000 esagoni realizzati con un composto di materiali prelevati dal fondale marino, rinforzato con fibre di plastica riciclata, che hanno il compito di favorire la proliferazione della vita marina nel porto australiano. Le mattonelle, a detta degli sviluppatori, hanno le caratteristiche ideale ad ospitare ostriche e altri molluschi la cui naturale attività di filtraggio dovrebbe aiutare a migliorare la qualità delle acque nel porto di Sydney. Il progetto è tra i finalisti dell'Earthshot Prize, il premio della Royal Foundation di William e Kate, duca e duchessa di Cambridge.