A causa del coronavirus cambia il modo di muoversi in città, e con il bonus mobilità sarà una rivoluzione

Sul mercato sono tantissime le opportunità da cogliere al volo, ancor più per chi, vivendo in città, può raggiungere il posto di lavoro senza dover obbligatoriamente percorrere centinaia di chilometri

A causa del coronavirus cambia il modo di muoversi in città, e con il bonus mobilità sarà una rivoluzione
TiscaliNews

E’ giunto il momento di ripartire. Dopo più di 2 mesi di totale lockdown, l’Italia cerca di rialzarsi dall’emergenza Coronavirus con un bonus, del valore massimo di 500 euro, che potrebbe dare una spinta importante al settore della mobilità ecosostenibile. L’incentivo, fruibile una sola volta e solo da cittadini maggiorenni residenti in comuni con una popolazione superiore a 50.000 abitanti, consente di beneficiare di uno sconto del 60 per cento sulla spesa sostenuta per l’acquisto di “biciclette, anche a pedalata assistita, nonché di veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, quali segway, hoverboard, monopattini elettrici e monowheel”.

L’obiettivo è quello di sostenere la causa ambientale e contribuire a rendere il pianeta un luogo più vivibile per noi e le generazioni future. Il bonus, non vincolato da limiti derivanti dal reddito, consentirà a migliaia di persone di cambiare profondamente il modo di spostarsi in città. Molti, confidano i sostenitori dell’incentivo, potrebbero scegliere di lasciare sotto casa l’auto per recarsi in ufficio con una bicicletta, con un hoverboard o un monopattino elettrico. Questi mezzi di trasporto, innegabilmente costosi fino a pochi mesi fa, diventano ora alla portata di tutti, grazie all’ecobonus. Se scegliete di acquistarne uno sarà bene farlo con criterio. I modelli più cari, infatti, sono anche quelli più sicuri, e che richiedono una bassissima manutenzione.