Tiscali.it
SEGUICI

Volontari in campo per ripulire le spiagge italiane. Parte “Spiagge e Fondali Puliti”

L’iniziativa è di Legambiente, ma chiunque potrà partecipare e dare il proprio contributo. Dal 12 al 14 maggio torna infatti la storica campagna dedicata al monitoraggio e alla pulizia dei rifiuti abbandonati lungo le coste del Belpaese

TiscaliNews   
Foto Shutterstock
Foto Shutterstock

Dal 12 al 14 maggio 2023 torna in tutta Italia il fine settimana di Spiagge e Fondali Puliti, la storica campagna di Legambiente dedicata al monitoraggio e alla pulizia dei rifiuti abbandonati lungo le coste della nostra Penisola e che vedrà in azione centinaia di volontari e cittadini di ogni età. Motto di questa 33esima edizione sarà "Chi ama la spiaggia, la tratta con i guanti", una vera e propria call to action che ha l'obiettivo di lanciare un messaggio chiaro sull'importanza della tutela dell'ecosistema marino e su quanto l'impegno di ognuno di noi, unito a uno stile di vita più sostenibile, possa davvero fare la differenza.

Le Regioni monitorate nell'edizione 2023

Secondo il rapporto Beach litter 2023 dell'associazione ambientalista, il marine litter resta una delle grandi minacce da fronteggiare, e su cui Legambiente con l'indagine mantiene alta l'attenzione scattando una fotografia nitida dell'emergenza rifiuti sulle spiagge. In particolare, sono i 38 i lidi monitorati quest'anno e relativi a 15 Regioni (Liguria, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Marche, Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Molise, Calabria, Sicilia, Sardegna). Su un totale di 232.800 mq di area campionata sono stati contati 36.543 rifiuti, una media di 961 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia. Praticamente, due corsie di una piscina olimpionica completamente piene di rifiuti di cui il 72,5% è composto da polimeri artificiali/plastica, che si attestano come sempre il materiale più trovato.

Ma quest'anno a peggiorare il quadro sono i rifiuti di vetro/ceramica (9,2% del totale), composti per lo più da materiale da costruzione (tegole, mattoni, piastrelle ecc.) smaltito irregolarmente in spiaggia. Seguono il metallo (6,8% dei rifiuti raccolti) e la carta e cartone (il 3,9% del totale). Il restante materiale raccolto è costituito da tessuti, legno trattato, gomma, bioplastica, rifiuti da cibo e sostanze chimiche. Spiagge e Fondali Puliti prevede oltre 80 iniziative in programma dal 12 maggio e che proseguiranno per tutto il mese, consultabili su www.legambiente.it, e che avranno anche lo sport protagonista per un mare più pulito. Ad esempio, tra le iniziative in programma il 14 maggio nel Comune di Bernalda (MT), i ragazzi del Settore Minibasket del Comitato Regionale FIP Basilicata, faranno una raccolta differenziata dei rifiuti presenti sulla spiaggia antistante il Camping Village Riva dei Greci.

Non solo mare, ma anche fiumi da ripulire

L'attività proseguirà per l'intera mattina, per poi lasciare spazio nel pomeriggio a giochi sulla spiaggia e partite di minibasket. Il 15 maggio si "giocherà il posticipo" con il Cagliari Calcio che scende in campo con 50 ragazzi del suo Settore Giovanile per ripulire la spiaggia di Giorgino oltre il Porto Canale. L'iniziativa prevede anche attività di educazione ambientale sui temi del beach litter, della biodiversità e del paesaggio costiero. Non solo mare, ma anche fiumi quest'anno. Una delle iniziative sarà a Verduno (CN), per la precisione in località Gorei, il 21 maggio e interesserà la Spiaggia dei Cristalli che sorge lungo il fiume Tanaro e che deve il suo nome alla presenza di innumerevoli cristalli di gesso selenitico. Una vera particolarità geologica che offre uno spettacolo naturale unico e mozzafiato che si cercherà di riportare all'originario splendore.

Ma Spiagge e Fondali Puliti non guarda solo all'Italia, perché grazie a Clean Up The Med, l'iniziativa di volontariato internazionale più importante di Legambiente giunta alla sua trentesima edizione, allarga il suo campo d'azione anche alle coste del Mediterraneo. Dall'Egitto all'Algeria, dalla Grecia al Portogallo, passando per le nostre coste, oltre 80 organizzazioni provenienti da altri 15 Paesi diversi (Albania, Algeria, Croazia, Egitto, Grecia, Giordania, Libano, Libia, Malta, Stato di Palestina, Spagna, Tunisia, Turchia, Portogallo e Israele) si uniranno nel grande week-end del 12 maggio per una battaglia comune, ossia quella per difendere il fragile e meraviglioso ecosistema del Mare Nostrum dal marine litter. Tra le 100 iniziative di Clean Up the Med spicca quella in Grecia, a Salonicco, il 14 maggio, durante la quale oltre alla raccolta dei rifiuti verranno distribuiti posacenere da spiaggia al fine di sensibilizzare i cittadini a uno smaltimento corretto dei mozziconi di sigaretta.

Maria Letizia D'Agata

TiscaliNews   
I più recenti
A Roma è emergenza per l'abbattimento dei pini. Italia Nostra chiede aiuto all'UNESCO
A Roma è emergenza per l'abbattimento dei pini. Italia Nostra chiede aiuto all'UNESCO
L'isolamento termico degli edifici dagli scarti della filiera agricola del riso. Il progetto di una...
L'isolamento termico degli edifici dagli scarti della filiera agricola del riso. Il progetto di una...
Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Claudia Mura

Nata a Cagliari nel 1968, si è laureata in Filosofia nel 1997. Dopo alcune...

Stefania Divertito

Napoletana, è giornalista d’inchiesta, comunicatrice e scrittrice specializzata...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Serena Ritarossi

Di origine ciociara, classe '94, si laurea in Editoria e Scrittura alla Sapienza...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Ignazio Dessì

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...

Animali Senza Casa

Animali senza casa è un sito che raccoglie più di 1500 annunci di cani e gatti...

Paola Babich

Giornalista professionista. S'occupa di ambiente, turismo, attualità, cultura...