Tiscali.it
SEGUICI

Ucraina, la guerra ha prodotto CO2 come 90 milioni di auto in un anno. Un conto che spaventa non solo l'Europa

Ogni giorno la guerra contribuisce ai cambiamenti climatici, ma adesso, conti alla mano, si sa esattamente quanto emette e inquina. E non è una bella notizia

Stefania Divertitodi Stefania Divertito   
Ucraina, la guerra ha prodotto CO2 come 90 milioni di auto in un anno. Un conto che spaventa non...

L'invasione dell'Ucraina da parte della Russia ha causato direttamente o aperto la strada all'emissione di 175 milioni di tonnellate di CO2 nell'atmosfera. La stima include sia le emissioni che sono state rilasciate direttamente durante gli attacchi sia quelle che sarebbero state prodotte durante i lavori di riparazione a seguito della distruzione causata dall'invasione del febbraio 2022.

Lo afferma un rapporto congiunto pubblicato dal ministero dell'Ambiente ucraino e dalle ONG climatiche. Secondo l'analisi, sono state evidenziate alcune delle principali attività di emissione di carbonio causate dai combattimenti. «Miliardi di litri di carburante utilizzati dai veicoli militari, quasi un milione di ettari di campi e foreste dati alle fiamme, centinaia di strutture petrolifere e di gas fatte saltare in aria e grandi quantità di acciaio e cemento utilizzati per fortificare centinaia di chilometri di prima linea», si legge nel rapporto.

La stima di 175 milioni di tonnellate equivale alle emissioni annuali prodotte da 90 milioni di automobili, ovvero dall'intera Olanda, in un anno. La guerra lanciata da Mosca ha ucciso decine di migliaia di persone e milioni di sfollati, ma ha causato anche ingenti danni ambientali, poiché due eserciti sono impegnati nella più grande guerra terrestre europea degli ultimi 80 anni.

Il rapporto - che cerca di quantificare l'impronta carbonica della guerra - è stato redatto in collaborazione dal ministero dell'Ambiente ucraino e da ricercatori climatici ucraini e di altri Paesi. Il documento ha utilizzato una misura chiamata "costo sociale del carbonio" per calcolare il costo finanziario approssimativo delle emissioni aggiuntive.

Danno climatico da 32 miliardi di dollari

"Il danno climatico totale causato dalla Russia dopo 24 mesi di guerra ammonta ad oltre 32 miliardi di dollari", si legge. Il rapporto afferma che le emissioni della guerra potrebbero essere suddivise approssimativamente in tre terzi: attività militare, acciaio e cemento necessari per ricostruire le infrastrutture danneggiate e l'ultimo terzo costituito da diversi fattori disparati, tra cui incendi e movimenti di persone.

"Nei primi mesi della guerra, la maggior parte delle emissioni erano causate dalla distruzione su larga scala di infrastrutture civili che richiedevano un grande sforzo di ricostruzione postbellica. Ora, dopo due anni di guerra, la quota maggiore delle emissioni proviene da una combinazione di guerre, incendi paesaggistici e danni alle infrastrutture energetiche", si legge nel report.

Stefania Divertitodi Stefania Divertito   
I più recenti
In passato era stata trovata in Liguria. In foto, i rilievi. Ansa
In passato era stata trovata in Liguria. In foto, i rilievi. Ansa
Immagine tratta da un video registrato durante le esercitazioni di aprile 2023
Immagine tratta da un video registrato durante le esercitazioni di aprile 2023
Orsi, la Romania sceglie la soluzione drastica
Orsi, la Romania sceglie la soluzione drastica
Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Claudia Mura

Nata a Cagliari nel 1968, si è laureata in Filosofia nel 1997. Dopo alcune...

Stefania Divertito

Napoletana, è giornalista d’inchiesta, comunicatrice e scrittrice specializzata...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Serena Ritarossi

Di origine ciociara, classe '94, si laurea in Editoria e Scrittura alla Sapienza...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Ignazio Dessì

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...

Animali Senza Casa

Animali senza casa è un sito che raccoglie più di 1500 annunci di cani e gatti...

Paola Babich

Giornalista professionista. S'occupa di ambiente, turismo, attualità, cultura...