Tiscali.it
SEGUICI

La lotta dei bambini contro i gas flaring, la pratica tossica che sta facendo aumentare i casi di cancro

Da trent'anni migliaia di persone in Ecuador chiedono giustizia, guidate da Donald Moncayo. La testimonianza di una naturalista italiana che ha visitato il lago Agrio

Stefania Divertitodi Stefania Divertito   
Davide Agati per WANE - We Are Nature Expedition
Foto Davide Agati per WANE - We Are Nature Expedition. Una mano dopo l'immersione in un pozzo di acqua.

Una mano si immerge in un pozzo d'acqua. Ma quando si ritrae è impasticciata di catrame, oli idrocarburici, e di acqua praticamente non è rimasto nulla. Siamo in Ecuador, in quella che è definita la capitale petrolifera del Paese, lago Agrio. Donald Moncayo è l'attivista che da oltre trent'anni guida la comunità dei residenti in una protesta per l'ambiente e la propria salute che non ha ancora ottenuto giustizia.

Il petrolio mangia la foresta amazzonica

Trent'anni sono una vita intera: molti dei giovani attivisti non erano ancora nati quando la Chevron Texaco aprì i primi pozzi. Con il passare del tempo le benne e le trivelle hanno mangiato la foresta amazzonica lasciando spazio a campi e distese di pozzi e acciaio.

Mai c'è stata bonifica, e il processo durato tre decadi, portato avanti dagli avvocati dei residenti, guidati da Moncayo, si è chiuso nel 2011 con una condanna, ma poi nel 2018 è stato annullato e si riparte daccapo. Loro non si arrendono, e neanche i loro figli e nipoti.

«Ho conosciuto Moncayo in Ecuador - racconta a Tiscali Valeria Barbi, naturalista ed esploratrice, appena rientrata da un viaggio che in 22 mesi l'ha fatta percorrere 80 mila chilometri e sedici paesi - e attraverso lui ho potuto entrare in contatto con la lotta che condiziona totalmente la vita in questa parte dello Stato. Oggi c'è una nuova generazione di attiviste e attivisti: in alcuni casi sono poco più che bambini. Hanno dai nove ai tredici anni, e combattono contro i gas flaring, fuochi perpetui, una pratica tossica che sta aumentando i casi di cancro». 

I gas flering sono delle vere e proprie torce che bruciano all'aria aperta i gas derivati dall'estrazione del petrolio. Questi gas contengono centinaia di tossine altamente cancerogene (oltre 200). Spesso i fuochi perpetui sono situati presso i villaggi e le scuole. I pozzi sono avvelenati, e le tossine si depositano sui tetti delle case inquinando l'acqua piovana che viene raccolta per lavarsi e cucinare. 

Dopo una battaglia legale, tre anni fa il tribunale provinciale di Sucumbios ha accolto il ricorso delle bambine e dei bambini dichiarando colpevole lo stato dell'Ecuador di aver ignorato il loro diritto a vivere in un ambiente salubre.

È stato ordinato di spegnere i gas flaring, ma ad oggi non è ancora accaduto. 

 

Stefania Divertitodi Stefania Divertito   
I più recenti
Taylor Swift presa di mira dagli attivisti per il clima: cosa fanno al suo aereo privato
Taylor Swift presa di mira dagli attivisti per il clima: cosa fanno al suo aereo privato
Bambini che protestano contro i cambiamenti climatici. foto Ansa
Bambini che protestano contro i cambiamenti climatici. foto Ansa
Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Claudia Mura

Nata a Cagliari nel 1968, si è laureata in Filosofia nel 1997. Dopo alcune...

Stefania Divertito

Napoletana, è giornalista d’inchiesta, comunicatrice e scrittrice specializzata...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Serena Ritarossi

Di origine ciociara, classe '94, si laurea in Editoria e Scrittura alla Sapienza...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Ignazio Dessì

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...

Animali Senza Casa

Animali senza casa è un sito che raccoglie più di 1500 annunci di cani e gatti...

Paola Babich

Giornalista professionista. S'occupa di ambiente, turismo, attualità, cultura...