L’effetto Coronavirus si fa sentire anche sulla qualità dell'aria , ecco come è calato l’inquinamento in Italia

fonte: ESA

Il decreto “Io resto a casa” non serve solo a contenere il coronavirus, ma la clausura forzata degli italiani sta avendo degli effetti benefici sulla lotta all'inquinamento. Nell’Italia in quarantena con il conseguente blocco totale delle attività, di autoveicoli e aziende, si sta verificando logicamente la netta riduzione di emissioni, in modo particolare di diossido di azoto, sulla Pianura Padana. A certificare la situazione è l'agenzia spaziale europea che ha pubblicato un video che illustra con animazione grafica i dati sull'inquinamento atmosferico negli ultimi tre mesi. I dati sono stati raccolti dal satellite Copernicus Sentinel 5P dal 1° di gennaio all'11 marzo e pubblicati sul sito dell'Esa.