Catturato l'orso M49 , era fuggito per ben 2 volte dalla riserva del Casteller

La cattura è avvenuta nella zona del Lagorai dove l'animale si trovava nell'ultimo periodo, mediante una trappola a tubo già utilizzata in passato per lo stesso esemplare

TiscaliNews

Finita la latitanza di M49. L'orso, protagonista di due fughe in un anno dal recinto del Casteller, l'ultima a fine luglio, è stato catturato. Lo rende noto il Corpo forestale del Trentino precisando che l'operazione è stata portata a termine nella zona del Lagorai, dove l'animale che aveva perso il collare per la geolocalizzazione  si trovava nell'ultimo periodo, mediante una trappola a tubo già utilizzata in passato per lo stesso esemplare.

Enpa: "Ignobile persecuzione"

"L'atto estremo di una ignobile persecuzione dell'animale simbolo della biodiversità, della libertà e della natura. Un orso che non si è mai reso colpevole di nessun atto di aggressione verso gli umani ma che è diventato suo malgrado elemento di gioco politico. Ci rivolgeremo anche all'Unione Europea ma chiediamo da subito un fortissimo ed immediato intervento del Ministro dell'Ambiente Costa. Ci chiediamo anche ci sono prove dell'identificazione dell'animale?". Così l'Ente Nazionale Protezione Animale alla notizia della cattura.

Lav: "Basta accanimento"

"Sedato, castrato e catturato nuovamente con una trappola a tubo: basta accanimento contro M49. Chiediamo che sia applicata la procedura prevista dal Piano d'azione interregionale per la conservazione dell'orso bruno nelle Alpi centro-orientali (Pacobace) ovvero che l'orso venga nuovamente provvisto di radiocollare, rimesso in libertà consentendogli così, tra poco, di andare in letargo". Lo afferma Massimo Vitturi, responsabile Lav animali selvatici "La prigione del Casteller da cui era già fuggito due volte è poco più di un recinto del tutto inadatto a ospitare orsi - aggiunge -. La Provincia di Trento non si accanisca contro M49: è stato catturato nella zona del Lagorai dove avrebbe potuto, tra poche settimane, andare tranquillamente in letargo".

L'appello al ministro

"Chiediamo al Ministro dell'Ambiente Sergio Costa di farsi garante della salvezza di M49 e chiediamo al Ministro e al Presidente Fugatti di sedersi ad un tavolo comune per trovare soluzioni diverse da ergastolo e uccisioni". "L'Orso - conclude - era già fuggito due volte dal recinto del Casteller, dove peraltro era segregato in un angolo della struttura, stretto e angusto per qualsiasi orso. Uno spazio inadeguato, dove peraltro da alcuni giorni è stato portato anche l'Orso M57 e dove è già presente l'orsa DJ3. Escludiamo che M49 possa sopportare questa nuova cattura come già è accaduto in precedenza fuggendo per ben due volte dalla stessa area. "