Inseguono un capriolo spaventandolo a morte e condividono il video sui social: denunciati

TiscaliNews

Si sono imbattuti in un giovane capriolo smarrito nelle vie di Firenze e così, in una serata noiosa, hanno pensato che braccarlo in sella al proprio scooter poteva essere un’idea divertente. Gli autori del filmato, che orgogliosi delle proprie azioni hanno condiviso il video sui principali Social Network, dopo aver incassato le critiche di amici e conoscenti sono stati ora denunciati dall’Ufficio legale dell’Ente Nazionale Protezione Animali (ENPA). Quella che agli occhi dei due giovani è sembrata una bravata, infatti, sarebbe potuta costare la vita dell’animale. Il capriolo, spaventato dalle luci, dalle urla e dai colpi di clacson, non ha mai potuto rallentare la sua corsa. Come non fosse già abbastanza ad un certo punto si è imbattuto persino su un cane… L’animale alla fine trova una via di fuga ma per lui l’esperienza è stata traumatica e decisamente pericolosa. L’ENPA confida in una condanna esemplare nei confronti dei due, responsabili di maltrattamento a danno di una specie selvatica.