Tiscali.it
SEGUICI

Due anni di mascherine anti Covid gettate in giro: la bomba ecologica che sta esplodendo

Utilizzo medio globale, 129 miliardi al mese, 3 milioni al minuto. Cariche di microplastiche. Ora che il Covid è meno minaccioso, a preoccupare sono loro

TiscaliNews   
Basta girare lo sguardo attorno: sono ovunque (Foto Shutterstock)
Basta girare lo sguardo attorno: sono ovunque (Foto Shutterstock)

Già alla fine del 2021 l'utilizzo medio di mascherine globale ogni mese era di 129 miliardi, cioè 3 milioni al minuto. La maggior parte delle quali, usa e getta e realizzate con microfibre di plastica. Cioè non rapidamente biodegradabili. Ora le nostre (cattive) abitudini d'uso ci arrivano addosso. L'allarme risuona da uno studio pubblicato su Frontiers of Environmental Science & Engineering e firmato da un team della University of Southern Denmark

Peggio della plastica usata

L'enorme produzione è simile a quella delle bottiglie di plastica, stimata in 43 miliardi al mese. Tuttavia, a differenza di queste ultime (di cui circa il 25% viene riciclato) non esistono linee guida ufficiali sul riciclo delle mascherine, il che rende più probabile che vengano smaltite come rifiuto solido. La preoccupazione più recente e maggiore riguarda la loro realizzazione con fibre di plastica microscopiche (spessore da 1 a 10 micrometri). Quando si diffondono nell'ambiente tendono a rilasciare più microplastiche, in maniera più facile e veloce delle plastiche sfuse come nei sacchetti, un impatto che può essere aggravato da quelle di nuova generazione, le cosiddette nanomascherine.

I dati che mancano sono quelli che preoccupano

I ricercatori sottolineano di non sapere come le mascherine contribuiscano al gran numero di particelle di plastica rilevate nell'ambiente, semplicemente perché non esistono dati. "Ma sappiamo- afferma Elvis Genbo Xu, autore dell'articolo- che, come altri detriti di plastica, possono accumulare e rilasciare sostanze chimiche e biologiche nocive, come il bisfenolo A, metalli pesanti e microrganismi patogeni. Questi possono comportare impatti negativi indiretti su piante, animali e esseri umani". Tra i suggerimenti vi è quello si pensare a sistemi di conferimento specifici e standardizzati per le mascherine e di realizzarne di biodegradabili.

TiscaliNews   
I più recenti
Tg Ambiente - 23/6/2024
Tg Ambiente - 23/6/2024
Ultimi giorni per vecchie bollette luce, poi mercato libero
Ultimi giorni per vecchie bollette luce, poi mercato libero
Fine settimana con temporali al Nord e afa al Sud
Fine settimana con temporali al Nord e afa al Sud
In Messico Slim acquista la società petrolifera gruppo Bal
In Messico Slim acquista la società petrolifera gruppo Bal
Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Claudia Mura

Nata a Cagliari nel 1968, si è laureata in Filosofia nel 1997. Dopo alcune...

Stefania Divertito

Napoletana, è giornalista d’inchiesta, comunicatrice e scrittrice specializzata...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Serena Ritarossi

Di origine ciociara, classe '94, si laurea in Editoria e Scrittura alla Sapienza...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Ignazio Dessì

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...

Animali Senza Casa

Animali senza casa è un sito che raccoglie più di 1500 annunci di cani e gatti...

Paola Babich

Giornalista professionista. S'occupa di ambiente, turismo, attualità, cultura...