Nel weekend lo spettacolo della Luna piena della Neve: sarà una delle più grandi del 2020

Il nostro satellite sarà a soli 368 mila chilometri dalla Terra. Nel corso dell’anno altri quattro appuntamenti da non perdere

Nel weekend lo spettacolo della Luna piena della Neve: sarà una delle più grandi del 2020
TiscaliNews

Nella notte a cavallo tra l'8 e il 9 febbraio il cielo si trasformerà in un grande palcoscenico dove andrà in scena un evento astronomico di estrema bellezza. La Luna, infatti, si appresta a dare spettacolo trasformandosi in Superluna di Neve. Il nostro satellite apparirà più grande e brillante, e potrà esser ammirata (nubi permettendo) da tutta Italia. Dal nostro Paese, benché il momento esatto della pienezza si verificherà alle 08:30 del mattino, sarà possibile vedere un enorme disco lunare anche diverse ore prima dell’evento.

Nel corso del 2020 gli eventi che interessano direttamente la Luna saranno molteplici. Ci attendono quattro eclissi penombrali, una Luna Blu, una Luna Nera e ben quattro Superlune. Il primo spettacolo è previsto il 9 febbraio. Il nostro satellite si troverà a soli (si fa per dire) 368.086 chilometri dalla Terra, contro una media di 384.403 chilometri. Ma la distanza ridotta non sarà sufficiente a farle conquistare il titolo di Superluna.

Il nostro satellite si troverà alla distanza minima l’8 aprile, ma ciò non significa che quello in arrivo non sia uno spettacolo meritevole di esser visto…

- Luna piena (9 febbraio 2020): 362.479 chilometri
- Luna piena (9 marzo 2020): 357.404 chilometri
- Luna piena (8 aprile 2020): 357.035 chilometri
- Luna piena (7 maggio 2020): 361.184 chilometri

Se le condizioni meteorologiche saranno favorevoli (il Meteo) potremo godere di uno spettacolo mozzafiato. Una curiosità sul nome. Luna della Neve è il nome che i nativi americani avevano attribuito al nostro satellite in quanto appariva in cielo in concomitanza con le nevicate più pesanti dell’intera stagione invernale. Per lo stesso motivo, e per il fatto che a causa della neve cacciare diventava molto più difficile, c’erano anche delle tribù che la chiamavano Luna della Fame.