Dai colori del mare alle architetture di Porto Cervo: il tour virtuale tra le bellezze della Costa Smeralda

I raggi del sole accendono i colori del mare. E la fitta vegetazione comincia pian piano a indossare il suo elegante abito primaverile. La Costa Smeralda esplode di bellezza e attende di poter tornare ad accogliere e ad abbracciare, come accade ormai da quasi sessant’anni, i turisti provenienti da ogni angolo del mondo. Quando l’emergenza legata alla pandemia di coronavirus sarà finalmente cessata, la destinazione turistica creata dal principe Karim Aga Khan potrà essere nuovamente vissuta a pieno, dalle spiagge ai vicoli di Porto Cervo, dagli eventi alle indimenticabili uscite in barca. Ma nel frattempo, grazie ai social e ai bellissimi scatti del fotografo arzachenese Marcello Chiodino, è adesso possibile prendere parte a un affascinante viaggio virtuale in alcuni dei luoghi più belli e iconici della Costa Smeralda: il borgo di Porto Cervo, la Marina di Porto Cervo, la chiesa di Stella Maris, il Pevero Golf Club, l’Hotel Cala di Volpe, la Spiaggia del Principe, Liscia Ruja e la Spiaggia dell’Elefante.

Nei giorni scorsi, in Costa Smeralda, è stata anche lanciata una campagna di sensibilizzazione con l’obiettivo di invitare tutti a rispettare le disposizioni governative messe in campo per contrastare la diffusione del contagio. L’unico modo, questo, per superare l’emergenza e ritornare al più presto alla vita di sempre, vacanze comprese. Sui canali digitali del Consorzio Costa Smeralda è inoltre possibile leggere numerosi approfondimenti dedicati al territorio. Diversi i temi trattati, come natura, enogastronomia, moda, storia, personaggi e tradizioni.

>