Tecnologia e gesti quotidiani: ecco come sarà la casa del futuro

Tecnologia e gesti quotidiani: ecco come sarà la casa del futuro

La casa nei secoli ha avuto una costante evoluzione sia a livello estetico sia funzionale, con un progressivo innalzamento degli standard qualitativi dei prodotti offerti sul mercato. Nel tempo è diventata un sistema complesso, per soddisfare i nostri bisogni, ottenuto attraverso una crescente ricerca di qualità architettonica, luogo della proiezione della vita e delle sue esperienze che, attraverso il bello e il funzionale, garantisce e aumenta il benessere psico-fisico dei suoi abitanti e fruitori. Le case di oggi e soprattutto quelle del futuro saranno costruite attorno alle persone, ma anche a quella che oggi viene definita esperienza dell’abitare. La casa del futuro sta cambiando forma, contemporaneamente moltissimo e pochissimo, grazie a caratteristiche di flessibilità e automazione, con una forte componente tecnologica pensata e progettata per facilitare la quotidianità sia dentro che fuori le mura domestiche, con spazi concepiti in base agli usi e ai livelli prestazionali da garantire, attraverso una standardizzazione spinta degli spazi fisici.

L’offerta di luoghi e spazi per la casa sempre più salubri e sicuri è la sfida contemporanea per gli operatori, che devono immaginare, progettare e sviluppare la casa del futuro. Le tecnologie impiegate all’interno degli appartamenti hanno assunto un aspetto di primaria importanza perché semplificano e migliorano la qualità; un esempio sono gli apparecchi progettati e studiati per garantire livelli di salubrità e illuminazione ottimale nelle diverse stanze con sistemi di controllo dei valori di CO2, della qualità dell’aria e dell’umidità ottenuti attraverso l’istallazione di sanificatori e cappe intelligenti in grado di evitare la formazione di umidità; così come le soluzioni per l’illuminazione basate sulla luce circadiana per riprodurre un contesto naturale o che, in modo intelligente, rilevano se la stanza è adeguatamente illuminata. Lo sviluppo tecnologico che è stato in grado di implementare forme di intelligenza artificiale applicata alle case ha prodotto un’offerta sul mercato di tecnologie domotiche evolute, che costituiranno il cuore pulsante dell’abitazione. Un’evoluzione che non è sinonimo di complessità ma al contrario cerca nella semplificazione, nella discrezionalità, nella scalabilità e nell’integrabilità la chiave del successo. La domotica nel futuro esprimerà la sua forza nella capacità di mettere a sistema tutti gli apparati di controllo e le apparecchiature presenti nel vivere quotidiano.