In amore battono le pinne sott’acqua, il sorprendente video delle foche grigie

Si tratta di un vero e proprio applauso sonoro per attrarre i potenziali partner e allontanare i rivali

In amore battono le pinne sott’acqua, il sorprendente video delle foche grigie
di GreenMe.it

Le foche grigie? Battono le pinne sott’acqua producendo un vero e proprio applauso sonoro per attrarre i potenziali partner e allontanare i rivali. Per la prima volta un team internazionale di ricercatori ha scoperto che le foche grigie possono applaudire completamente immerse in acqua per conquistare un altro esemplare. I mammiferi marini come balene e foche non hanno timore di farsi sentire, sono animali molto socievoli e usano ogni sorta di chiamata per contattare i loro simili. Ebbene, durante la stagione dell’accoppiamento i maschi di foca grigia battono le pinne sott’acqua, generando un vero e proprio clap clap molto probabilmente per intimidire i concorrenti e attrarre potenziali compagni.

A documentare questo comportamento, mai osservato prima in natura, è un video registrato dopo 17 anni di riprese subacquee dal naturalista Ben Burville, dell’Università di Newcastle. Le immagini sono oggetto di uno studio pubblicato sulla rivista Marine Mammal Science da un gruppo internazionale di ricerca guidato dalla Monash University di Melbourne, in Australia.

“La scoperta delle foche che applaudono potrebbe non sembrare così sorprendente, dal momento che questi animali sono noti per come battono le pinne negli zoo e negli acquari – commenta su Zme Science David Hocking, coordinatore dello studio presso la Monash University -. Ma se in cattività sono spesso addestrati ad applaudire per il nostro divertimento, queste foche grigie lo fanno in natura in modo spontaneo”.

Ma come fa una foca a produrre un applauso così forte sott’acqua senza aria da comprimere tra le sue pinne?

Dicono gli esperti che questo non è l’unico caso noto di mammiferi marini impegnati in “applausi”: il comportamento è relativamente comune anche tra altre specie che producono “tipi simili di suoni percussivi schiaffeggiando l’acqua con il loro corpo o con la coda”, ha affermato il professore associato Alistair Evans della Monash University, coautore del documento. Tuttavia, è la prima volta che questo comportamento è stato visto per le foche grigie in natura.

I risultati mostrano che c’è ancora molto da imparare sugli animali con cui condividiamo il pianeta e, soprattutto, quanto l’inquinamento acustico da noi generato potrebbe avere un forte impatto anche sulle specie marine in generale e sulle foche grigie in particolare. L’applauso sembra essere un comportamento sociale importante per loro, quindi tutto ciò che può “disturbare” potrebbe influire sul successo riproduttivo dell’intera specie.

A cura di Germana Carillo – GreenMe.it