Primark, la moda diventa circolare con The Jeans Redesign

Primark, la moda diventa circolare con The Jeans Redesign

Dalle parole ai fatti. Primark ha scelto di difendere la Terra con stile. Non potrebbe essere altrimenti vista la storia di quest’azienda, che da oggi ha deciso di lanciare una vera e propria collezione in denim ecosostenibile. L’economia circolare è un tema di cui si sente parlare da molto tempo. Un argomento che è finalmente al centro del dibattito pubblico, arrivando fino alle principali conferenze che trattano di clima. Il consumo delle materie prime a questi ritmi non è più possibile senza un adeguamento che parta dalle aziende, cercando di mantenere lo stesso standard produttivo di qualità. Ma con meno sprechi. Primark già una soluzione l’ha trovata, The Jeans Redesign, un progetto di moda nato dalla collaborazione con la Fondazione Ellen Macarthur.

I prodotti Primark sono il risultato di un lungo processo creativo alla ricerca dei materiali che più si adattano all’economia circolare. La nuova collezione di jeans e giacche in denim rispecchia il cuore green di queste due realtà, unite nel creare un capo di abbigliamento che è possibile riciclare in ogni momento. Questo grazie alla scelta del cotone biologico e di fibre riciclate che possono essere rigenerate ridando una seconda vita a questi splendidi abiti. I problemi da risolvere non erano pochi, a cominciare dai rivetti metallici, prontamente sostituiti per permettere a chiunque la possibilità di riutilizzarli. Nel caso dei jeans, il cotone biologico risulta presente nel 70% del prodotto, completato da un buon 29% di cotone riciclato e da l’1% elastan. Più o meno della stessa quantità le giacche Primark: 80% di cotone biologico; 20% di cotone riciclato. E questo senza rinunciare alla qualità.

«Con questa iniziativa - afferma il direttone di Primark Cares Lynne Walker - ci siamo impegnati a cambiare il modo in cui produciamo i nostri capi, assicurandoci che abbiano un design riciclabile entro il 2027, che siano realizzati con materiali più sostenibili o riciclati entro il 2030, e che dureranno più a lungo entro il 2025. Il denim è un capo immancabile per i nostri clienti, dai jeans ai giubbotti, e sono orgoglioso di questa nuova collezione, che dà vita alla nostra ambizione e mostra come questi cambiamenti si presentano nella realtà. In particolar modo stiamo dimostrando che possiamo farlo senza compromettere lo stile e l'accessibilità che i nostri clienti amano di noi».

«Il Jeans Redesign - conclude Laura Balmond, Lead Make Fashion Circular presso la Fondazione Ellen Macarthur - dimostra che oggi è possibile creare capi adatti per un'economia circolare, e questo è solo l'inizio. Facendo questi primi passi, organizzazioni come Primark acquisiscono la fiducia necessaria per esplorare e imparare a mettere i prodotti sul mercato in linea con i principi dell'economia circolare. Siamo lieti di vedere le soluzioni individuate da Primark e la crescente comprensione delle sfide che devono essere affrontate per raggiungere la visione di un'economia circolare per la moda. Ora che il concetto è stato dimostrato, non possiamo ritardare i progressi. C'è bisogno che l'industria e il governo continuino a dare slancio, a ritmo crescente, verso un'economia circolare per la moda».

>