Tiscali.it
SEGUICI

Ambiente, presto un trattato globale per sconfiggere la plastica

Consorzio Costa Smeraldadi Consorzio Costa Smeralda   
Ambiente, presto un trattato globale per sconfiggere la plastica

La lotta alla plastica compie un ulteriore e importante passo. L’Assemblea delle Nazioni Unite per l’Ambiente, che si è riunita nelle scorse settimane a Nairobi, ha infatti annunciato di aver adottato una risoluzione che ha come obiettivo quello di avviare, entro la fine del 2022, i negoziati per un trattato globale sulla plastica. Si tratta di una risoluzione legalmente vincolante e progettata per affrontare l’intero ciclo di vita di questo materiale. «Questa importante risoluzione – confermano soddisfatti da Greenpeace Italia - riconosce infatti che l’intero ciclo di vita della plastica, dall’estrazione dei combustibili fossili necessari a produrla fino allo smaltimento, crea impatti significativi per le persone e per il pianeta».

Una risposta che arriva dopo anni di due battaglie. «I leader globali che si sono seduti al tavolo dei negoziati - proseguono da Greenpeace - hanno finalmente ascoltato le voci di milioni di persone che in tutto il mondo chiedono di porre fine alla crisi ambientale dovuta all’inquinamento da plastica. È un primo passo importante e coraggioso che aiuterà a mantenere elevata la pressione sulle aziende dei combustibili fossili e sulle multinazionali che impiegano enormi quantità di imballaggi usa e getta, affinché riducano subito il loro impatto ambientale e trasformino radicalmente i loro modelli di business in favore di soluzioni basate sullo sfuso e sulla ricarica».

L’Assemblea delle Nazioni Unite per l’Ambiente, dunque, ha messo in calendario i negoziati per la plastica. Ma nel frattempo le associazioni ambientaliste non abbasseranno certo la guardia. «Fino a quando il trattato globale non sarà ratificato e reso esecutivo, continueremo a spingere con i nostri alleati per un mondo libero dall’inquinamento da plastica e per azzerare gli impatti climatici legati ai gas serra che vengono emessi nella produzione delle materie plastiche – concludono da Greenpeace -. Unisciti anche tu alle nostre richieste alle Nazioni Unite per un trattato globale sulla plastica che intervenga sull’intero ciclo di vita di questo materiale!».

Consorzio Costa Smeraldadi Consorzio Costa Smeralda   

I più recenti

Altro che ciliegi giapponesi: lo spettacolo dei meli italiani in fiore. Ecco dove vederli e gli appuntamenti
Altro che ciliegi giapponesi: lo spettacolo dei meli italiani in fiore. Ecco dove vederli e gli appuntamenti
Quello che fa il cane è incredibile, senza contare la fiducia che ripone nel padrone
Quello che fa il cane è incredibile, senza contare la fiducia che ripone nel padrone

Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...

Animali Senza Casa

Animali senza casa è un sito che raccoglie più di 1500 annunci di cani e gatti...