Il deserto della Namibia in fiore, la sorpresa degli abitanti

L’area è stata interessata da abbondanti piogge e l’arida terra si è ricoperta di meravigliosi gigli

C’è vita nel deserto della Namibia, che rifiorisce dopo 3 anni. Grazie alle abbondanti piogge, alcune zone desertificate hanno visto sbocciare meravigliosi gigli, tra la gioia degli abitanti. Un meraviglioso spettacolo che ci offre, gratis, Madre Natura.

Le immagini del deserto in fiore

Sono attesi molti turisti nazionali ed esteri in questi giorni per ammirare lo spettacolo, sperando che questo sia fatto nel rispetto di questi luoghi stupendi e molto fragili. L’ultima fioritura si era infatti verificata nell’estate di tre anni fa. Il sole della Namibia, inoltre, ne accorcia la vita.

I gigli del deserto appartengono alla famiglia Hesperocallis, che crescono anche nelle aree desertiche del nord-ovest del Nord America, nel nord-ovest del Messico, in California e in Arizona. In Africa, e in particolare in alcune zone della Namibia e del Botswana, sono noti con il nome di gigli Sandhof. "Tutti sono invitati - spiega Herculus Jantze, consigliere regionale - questo è un sito unico della Namibia perché non esiste un’altra area in questo Paese che abbia circa 770 ettari continui di gigli".

In effetti è un vero spettacolo vedere questi i bulbi da cui si originano alcune foglie che crescono e poi di dividono in una o più parti. Ognuno di loro può riprodursi in modo rigoglioso dando vita ad un vero e proprio show di colori.

A cura di Roberta De Carolis - GreenMe.it

Riferimenti