Costa Smeralda, una partnership con Innovatec per abbattere le emissioni

Costa Smeralda, una partnership con Innovatec per abbattere le emissioni

La Costa Smeralda ha davanti a sé un futuro sempre più sostenibile. Per questo il Consorzio Costa Smeralda ha messo in campo un nuovo e importante strumento. Nei mesi scorsi ha infatti firmato una convenzione con Innovatec Spa, primario general contractor che opera nel settore della sostenibilità ambientale e specializzato nella progettazione, nella costruzione e nella fornitura in opera di impianti tecnologici. L’obiettivo, che sarà raggiunto attraverso il progetto House Verde, è quello di ridurre l’impatto ambientale di tutti gli immobili del comprensorio con l’accesso al superbonus. Un accordo, quello sottoscritto dal Consorzio e da Innovatec Spa, che rientra nelle attività previste dal Piano Strategico di Sostenibilità che il Consorzio sta realizzando in collaborazione con la Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi e che prevede, appunto, lo sviluppo e la valorizzazione del territorio dal punto di vista della sostenibilità sociale ed ambientale.

«Il comprensorio in cui ci troviamo è costituito per il 96,3% da territorio verde, una delle aree naturali più grandi d’Europa. È compito del Consorzio vigilare su questo parametro e proporre il miglioramento delle performance di sostenibilità sia del comparto immobiliare che di quello turistico» spiega Mario Ferraro, il Vicepresidente del Consorzio Costa Smeralda. Da qui, dunque, la sottoscrizione dell’accordo con una realtà leader del settore. «La partnership con Innovatec, che offre a tutti i consorziati l’opportunità di contribuire al miglioramento dell’impatto ambientale attraverso la riqualificazione energetica dei loro immobili, produrrà certamente una riduzione della carbon footprint dell’intero comparto e un aumento delle quotazioni immobiliari del territorio, ma, aspetto non meno importante, conferirà anche maggiore attrattiva alla destinazione turistica e maggior valore al brand Costa Smeralda» aggiunge Ferraro.