Tiscali.it
SEGUICI

Visitare la Sardegna in inverno? Ecco otto consigli

Questa perla del Mediterraneo è sempre una meraviglia da visitare, durante tutti i dodici mesi. Non perdete l’occasione di visitarla fuori stagione

Consorzio Costa Smeraldadi Consorzio Costa Smeralda   
Visitare la Sardegna in inverno? Ecco otto consigli

Clima e temperature saranno i vostri migliori compagni di viaggio. Infatti, l’inverno in Sardegna è tipicamente mediterraneo, quindi molto mite e con precipitazioni scarse. Giusto per avere un’idea, sulla costa le temperature invernali oscillano tra una minima di 7-8°C circa e una massima di 13-14°C. Sui monti e nelle zone dell’entroterra, invece, le temperature possono anche scendere sottozero, ma c’è una buona notizia: anche sull’Isola è possibile sciare! Se quindi avete deciso di visitare la Sardegna in inverno, e vi state chiedendo cosa vedere e fare durante il soggiorno, abbiamo preparato alcuni suggerimenti che vi permetteranno di organizzare le giornate nel modo migliore.

 

1. Natale a Capodanno

Scegliere la Sardegna per celebrare il Natale è un’esperienza unica, perché l’Isola unisce tradizioni e atmosfere tradizionali e suggestive con la possibilità di vivere una vacanza che propone eventi divertenti. Infatti, per Capodanno in Sardegna sono in programma concerti in piazza in tante località famose. Se invece preferite un po’ di relax, le terme saranno il vostro rifugio perfetto.

 

Capodanno a Olbia

Il Capodanno coinvolge tutta la città: ristoranti, pizzerie, bar e pub del centro storico restano aperti fino a tarda notte. Il concerto farà ballare e divertire i partecipanti fino all’apice della festa: i fuochi d’artificio sul mare. A seguire si prosegue con la musica del dj set fino all’alba.

Capodanno ad Alghero

La piccola città catalana organizza il celebre Cap d’Any, un Capodanno storico per l’intera isola. Ogni anno il programma è ricco di eventi di ogni genere: musica dal vivo, balli, spettacoli teatrali, presentazioni, degustazioni, concerti con ospiti prestigiosi, tanto divertimento e gli immancabili fuochi d’artificio di mezzanotte. 

 

 

Capodanno a Cagliari

È una città ricca di vita e di eventi durante le vacanze invernali: mostre, concerti, feste e molto altro riempiranno le più importanti piazze della città e vi intratterranno per tutta la notte. I quartieri storici si animeranno di musica dal vivo e dj set, con artisti nazionali e internazionali. Non solo: quest’anno Cagliari accende i riflettori sul Capodanno. Ad animare le prime ore del 2023 sarà dunque Blanco. Reduce dal successo al 72esimo Festival di Sanremo vinto in coppia con Mahmood e aver rappresentato l'Italia all'Eurovision song contest 2022, il giovane cantautore e rapper bresciano si esibirà sul palco davanti al Municipio per oltre un'ora intorno alle 23.

 

Relax alle terme

Se al Capodanno in piazza preferite il relax, l’ideale sono le terme: Sardara, Fordongianus, Benetutti e Casteldoria, in occasione dell’ultimo dell’anno, organizzano delle giornate speciali con trattamenti benessere e degustazione di prodotti tipici.

 

2. Visitare Alghero

È una città stupenda che conserva intatte nel centro storico incantevole tutte le testimonianze del suo passato catalano. A poca distanza, ci sono delle stupende spiagge che, anche in inverno, regalano dei panorami indimenticabili.

  

3. Visitare Cagliari 

Il capoluogo sardo è splendido tutto l’anno e l’inverno è l’occasione giusta per ammirare i suoi monumenti e le sue tante attrazioni. L’autunno e l’inverno sono due stagioni davvero particolari per scoprire un volto inedito di Cagliari camminando lungo le viuzze dei suoi quartieri storici, nella passeggiata che costeggia il porto, al molo di Su Siccu, nei parchi cittadini e al Poetto. 

 

4. Visitare Oristano

Oristano è perfetta d’inverno. In realtà è perfetta anche d’estate se si vuole rifuggire la ressa del mare. Già, perché Oristano si affaccia, oltre che sul mare e sul Golfo cui dà il nome, anche sullo Stagno di Cabras e sullo Stagno di Santa Giusta. Entrambi gli stagni sono riserva naturale. Cabras, poi, insieme all’area delle saline di Montelargius a Cagliari, è una delle mete preferite dai fenicotteri, a proposito di villeggiatura in Sardegna (i fenicotteri però arrivano a Cabras e a Montelargius a giugno, non in inverno).

 

5. Visitare i nuraghi

In inverno non si hanno scuse: bisogna assolutamente visitare queste inestimabili testimonianze storiche dell’antichissima civiltà nuragica. In particolare, vi consigliamo questi due:

  • Gli insediamenti nuragici di Olbia sono circa cinquanta e i più importanti sono Sa Testa e Riu Mulinu;
  • I principali nuraghi di Porto Torres sono nuraghe Nieddu, nuraghe Biunisi, nuraghe Monte Elva, nuraghe Margone.

 

6. Ebbene sì, le spiagge LINK ALLE SPIAGGE DELLA CS

Le spiagge sono una meraviglia anche d’inverno. Certo, il bagno non è per tutti, ma le ventidue spiagge della Costa Smeralda sono un incanto tutto l’anno.

 

7. Sciare con vista mare

Pochi lo sanno, ma in Sardegna si può sciare in quattro stazioni sciistiche, tutte nella zona del Gennargentu, facilmente raggiungibili da Arbatax/Tortolì: Bruncu Spina, Monte Spada, S’Arena e Separadorgiu. 

 

8. Scoprire i fondali

Come settimo suggerimento non può mancare quello di fare immersioni: dalla costa settentrionale a quella meridionale, sia i neofiti sia gli esperti troveranno un mare ricco di vita e di colori. E per i più esperti, vi è la possibilità di fare delle entusiasmanti immersioni in relitto, come il Romagna e l’Entella.

 

Sibilla Panfili

Consorzio Costa Smeraldadi Consorzio Costa Smeralda   

I più recenti

Cina, il clima nello Xinjiang scende improvvisamente di 45°C: gli uccelli muoiono congelati
Cina, il clima nello Xinjiang scende improvvisamente di 45°C: gli uccelli muoiono congelati
Segnali preoccupanti: come si presenta l'Appennino umbro-marchigiano col caldo e senza neve
Segnali preoccupanti: come si presenta l'Appennino umbro-marchigiano col caldo e senza neve
Inquinamento del fiume Sarno, sequestrate due aziende nel Napoletano
Inquinamento del fiume Sarno, sequestrate due aziende nel Napoletano
I cambiamenti climatici mettono a rischio 1 azienda su 4. Quali sono le più esposte e dove si trovano
I cambiamenti climatici mettono a rischio 1 azienda su 4. Quali sono le più esposte e dove si trovano

Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...