Ecco 7 motivi per visitare la Sardegna a settembre e ottobre

Stai pensando alle vacanze in un luogo caldo e soleggiato per settembre e ottobre? La Sardegna è il posto giusto e ti spieghiamo perché in sette punti

Ecco 7 motivi per visitare la Sardegna a settembre e ottobre

Luglio e agosto sono i mesi più popolari per le vacanze in Italia, Sardegna inclusa, con folle di turisti che affollano le spiagge e i piccoli villaggi lungo le coste. Ma se desideri evitare il pienone di gente e preferisci cercare un'atmosfera più tranquilla, devi sapere che la Sardegna è una destinazione perfetta per tutto l'anno! È ricca di luoghi sorprendenti da visitare, un clima mite, e persone calorose e cordiali che ti accoglieranno ovunque tu vada. L'isola offre un clima mite e soleggiato da aprile a ottobre, e le spiagge sono semplicemente meravigliose a fine settembre e per tutto ottobre.

 

  1. Condizioni meteorologiche perfette

Le temperature sono semplicemente deliziose, ancora calde e soleggiate ma senza il caldo opprimente di luglio e agosto. Le serate diventano più confortevoli, permettendoti di dormire tranquillamente senza la necessità di tenere l'aria condizionata accesa tutta la notte. Questi mesi offrono le condizioni meteorologiche migliori dell'intero anno.

La temperatura media a settembre è di 27°C, mentre a ottobre è di 24°C, perfetta per un tuffo in mare! La temperatura dell'acqua di mare solitamente supera i 20°C, assolutamente ideale per fare il bagno e trascorrere giornate in spiaggia.

 

  1. Momento ideale per famiglie e coppie

Con la partenza del turismo di massa, le spiagge della Sardegna offrono ora spazio sufficiente per famiglie e bambini che possono godersi partite di beach volley o giornate rilassanti in riva al mare. Per le coppie, gli avventurieri solitari e coloro che cercano un'esperienza tranquilla, il mare tranquillo e l'ambiente sereno vi attendono, liberi dal solito clamore e commozione, consentendo solo al suono rilassante delle onde di prevalere.

Ci sono molte attività che puoi goderti in totale relax: puoi prenotare un'escursione di snorkeling e una gita in barca alle scogliere di Capo Caccia o un'esperienza di degustazione di vino e olio d'oliva. Puoi visitare alcuni dei villaggi più belli come Stintino e Bosa. Scoprire lo spettacolare arcipelago di Maddalena e molto altro ancora! Avrai molte opzioni divertenti tra cui scegliere!

 

  1. Traffico e parcheggio

Assolutamente, questo è il punto chiave! Sicuramente troverai posti auto disponibili per la tua auto. Mentre ad agosto diventa quasi impossibile trovare un posto auto ragionevolmente vicino alle principali attrazioni, a settembre guidare è un gioco da ragazzi, e puoi evitare il fastidio degli ingorghi del traffico.

Avere un'auto è davvero essenziale in Sardegna. Se voli, è saggio noleggiare un'auto direttamente in aeroporto. Prenotare un'auto a settembre e ottobre comporta tariffe notevolmente ridotte rispetto ad agosto. A settembre, il costo giornaliero per il noleggio di un'auto si aggira intorno ai 25€, e a ottobre è solo di 16€ al giorno, un affare notevole!

 

  1. Cibo e bevande

Molti sono i festival gastronomici in tutta l'isola a settembre e ottobre (cerca le "sagre") dove puoi assaporare i piatti tipici della Sardegna.

Tutto è gustoso e a base di ingredienti locali in Sardegna: spaghetti con le vongole e la bottarga, i culurgiones, il tradizionale maialino arrosto.

Puoi trovare dalla migliore cucina per il palato più esigente alle trattorie e ai piccoli ristoranti accoglienti.

Goditi una cena rilassante dove puoi prenderti tutto il tempo necessario senza che il cameriere ti spinga fuori per far sedere i prossimi clienti... Visitare la Sardegna a settembre e ottobre è come vivere al ritmo che la vita è destinata a essere vissuta.

A partire da settembre fino a dicembre, il famoso "Autunno in Barbagia" è una festa, un tour gastronomico itinerante che ti farà scoprire il cuore della Sardegna attraverso i vari paesi della Barbagia. Oltre 30 paesi da visitare nell'entroterra della Sardegna. L'Autunno in Barbagia si tiene ogni anno da settembre a dicembre. L'evento cambia calendario ogni anno, ma alcuni degli eventi più importanti rimangono immutati, come Orgosolo, Osilo, Mamoiada.

 

  1. LE SPIAGGE

Le spiagge della Sardegna sono veramente uniche al mondo. Potrebbero persino competere con molte destinazioni tropicali situate a ore di distanza dall'Europa. Mentre queste spiagge sono autentici paradisi, durante i mesi di luglio e agosto possono diventare piuttosto affollate, limitando il pieno godimento che desideri. Tuttavia, arrivando ottobre, recuperano la loro accessibilità. Puoi distendere tranquillamente il tuo telo da mare sulla sabbia senza preoccuparti degli spazi stretti che spesso caratterizzano agosto. Alcune delle gemme più preziose della Sardegna, come la spiaggia di Pelosa a Stintino, d’estate diventano così affollate che trovare parcheggio o un posto per il tuo telo diventa quasi impossibile. Stintino è un vero paradiso che puoi apprezzare appieno solo nei mesi di maggio, giugno, settembre e ottobre.

Da non perdere le ventidue spiagge gestite dal Consorzio Costa Smeralda, che all’inizio dell’autunno sono più spettacolari che mai.

 

Sibilla Panfili