Ecco Costa Smeralda, la nave da crociera che rispetta l'ambiente. Il nuovo gigante dei mari sarà alimentato a gas naturale liquefatto

Ecco Costa Smeralda, la nave da crociera che rispetta l'ambiente. Il nuovo gigante dei mari sarà alimentato a gas naturale liquefatto

Il mondo si incammina verso un futuro sostenibile e Costa Crociere vuole dare il suo importante contributo. Lo farà attraverso una nave ecologica che tra poche settimane inizierà a solcare le acque del Mar Mediterraneo. La nuova ammiraglia della compagnia italiana, che porta il nome di Costa Smeralda, sarà la prima della prestigiosa flotta a essere alimentata a gas naturale liquefatto. Una novità che riempie di orgoglio Costa Crociere, visto che l'elegante e moderna nave, costruita nel cantiere finlandese Meyer di Turku, sarà anche una delle prime dell'intero mercato crocieristico internazionale a utilizzare questa innovativa tecnologia.

Il particolare gas, che è inodore, atossico e non corrosivo, è infatti considerato come il combustibile fossile più "pulito" al mondo: il suo utilizzo permette di azzerare le emissioni di anidride solforosa, di ridurre del 25% quelle di anidride carbonica, dell'85% quelle di ossidi di azoto e del 95% quelle dei particolati. E tutto questo attraverso una tecnologia altamente sicura e che garantisce inoltre una autonomia di ben 15 giorni, quindi il doppio rispetto a una normale crociera. La lotta ai cambiamenti climatici e la salvaguardia dell'ecosistema marino sono dunque due missioni che Costa Crociere intende portare avanti fino in fondo. Anche a bordo della nave i temi ambientali saranno trattati attraverso originali esperienze gastronomiche e importanti progetti che coinvolgeranno direttamente gli ospiti.

Un impegno, quello relativo alla riduzione delle emissioni, che riguarda comunque l'intera flotta. Negli anni Costa Crociere ha introdotto su tutte le sue navi numerose azioni e iniziative con lo scopo di migliorare l'efficienza energetica, come l'utilizzo dell'illuminazione a led e l'impiego di pitture ecologiche e di ultima generazione. Ed è anche per via dell'anima verde della nuova ammiraglia di Costa Crocere che il Consorzio Costa Smeralda, nel settembre 2017, ha concesso con entusiasmo l'uso del nome della famosa destinazione turistica. Infatti la Costa Smeralda, perla dell'accoglienza a livello mondiale, fin dalla sua fondazione ha sempre dimostrato di essere un modello in grado di trovare il giusto e armonico equilibrio tra sviluppo urbanistico e salvaguardia ambientale.