Tiscali.it
SEGUICI

Castel del Monte come non lo avete mai visto, le immagini dal drone

La struttura, risalente al 1240, è stata inserita nel 1996 nella lista dei Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco

TiscaliNews   

Castel del Monte si trova nel territorio del comune di Andria, in Puglia, lungo la costa adriatica dell’Italia meridionale, situato su un’altura che domina la regione circostante. Ottagonale la sua forma, venne fatto costruire nel 1240 dall’Imperatore Federico II di Svevia, rappresenta un capolavoro dell’architettura medievale. Su una collina dell’altopiano delle Murge Occidentali, a 540 metri sul livello del mare, si erge un gioiello dell’architettura militare medievale, Castel del Monte. La storia della struttura, costruita per volontà del sovrano e condottiero di valore, si perde nei secoli. La sua edificazione risale al 1240, anno in cui Federico II incaricò Riccardo da Montefuscolo, Giustiziere di Capitanata, di costruire un castello presso la chiesa di Sancta Maria de Monte.

Dove si trova

L’imponente fortezza si trova nell'omonima frazione del comune di Andria (BT), situata a 17 chilometri dalla città, nei pressi della località di Santa Maria del Monte. L'edificio è a pianta ottagonale (lato esterno: 10,30 metri trapezio tra le torri più diametro di ogni torre: 7,90 metri) e a ogni spigolo si innesta una torretta a sua volta ottagonale (lato 2,70 metri), mentre l'ottagono che corrisponde alla corte interna ha lati la cui misura varia tra i 6,89 e i 7,83 metri. Il diametro del cortile interno è di 17,86 metri. Il diametro dell'intero castello è di 40 metri, mentre il diametro di ogni torre è di 7,90 metri. Le torri sono alte 23 metri e superano di poco l'altezza delle pareti del cortile interno (20,50 metri).

Ipotesi sulla funzione dell'edificio

La funzione dell’edificio non è sempre stata chiara. In tanti, per via dei forti simbolismi di cui è intrisa, hanno ipotizzato che la costruzione fosse non un avamposto militare da una sorta di tempio, al cui interno ci si potesse dedicare indisturbati allo studio delle scienze. Alcune lievi asimmetrie nella disposizione delle residue decorazioni e delle porte interne, quando non dovute a spoliazioni o alterazioni, hanno suggerito ad alcuni studiosi l'idea che il castello e le sue sale, pur geometricamente perfette, fossero stati progettati per essere fruiti attraverso una sorta di "percorso" obbligato, probabilmente legato a criteri astronomici. Per spiegare la totale mancanza di corridoi si è inoltre ipotizzato che al livello del primo piano vi fosse un tempo un ballatoio in legno, oggi scomparso, dal lato prospiciente il cortile interno, che avrebbe consentito l'accesso indipendente alle singole sale.

Una recente ipotesi di Fallacara e Occhinegro assegnerebbe alla costruzione la funzione di centro benessere, atto alla rigenerazione e alla cura del corpo, su modello dell'hammam arabo. Diversi sono gli elementi della costruzione che porterebbero in tale direzione: i molteplici e ingegnosi sistemi di canalizzazione e raccolta dell'acqua, le cisterne per la conservazione, la presenza delle più antiche stanze da bagno della storia, la particolare conformazione del complesso, il percorso interno obbligato e la forma ottagonale.

Patrimonio dell'Unesco

Nel 1996 l’unicità di Castel Del Monte è stata premiata dall’Unesco con l’inclusione nella lista dei Patrimoni dell’Umanità. La perfezione formale e l’armoniosa miscela di elementi culturali sono stati i motivi alla base di una scelta volta a preservare e promuovere nei secoli a venire questo capolavoro del genio federiciano.

Booking.com
TiscaliNews   
I più recenti
Dalle Alpi all'Artico: le tre capitali europee della Cultura 2024 premiate anche per il rispetto...
Dalle Alpi all'Artico: le tre capitali europee della Cultura 2024 premiate anche per il rispetto...
Ecco quali sono le città dove la lentezza migliora e allunga la vita: la guida Cittaslow tra...
Ecco quali sono le città dove la lentezza migliora e allunga la vita: la guida Cittaslow tra...
Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Claudia Mura

Nata a Cagliari nel 1968, si è laureata in Filosofia nel 1997. Dopo alcune...

Stefania Divertito

Napoletana, è giornalista d’inchiesta, comunicatrice e scrittrice specializzata...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Serena Ritarossi

Di origine ciociara, classe '94, si laurea in Editoria e Scrittura alla Sapienza...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Ignazio Dessì

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...

Animali Senza Casa

Animali senza casa è un sito che raccoglie più di 1500 annunci di cani e gatti...

Paola Babich

Giornalista professionista. S'occupa di ambiente, turismo, attualità, cultura...