Tiscali.it
SEGUICI

Stupore per la nuova scoperta a Cabras: dagli scavi emerge coppia di pugilatori

La campagna archeologica nella parte meridionale del sito era partita il 4 aprile scorso e non si fermerà a questo ritrovamento

Consorzio Costa Smeraldadi Consorzio Costa Smeralda   
Stupore per la nuova scoperta a Cabras: dagli scavi emerge coppia di pugilatori

Che la Sardegna sia uno scrigno di tesori nascosti e misteriosi è cosa risaputa. Ancor di più ne sono a conoscenza gli studiosi di tutto il mondo, archeologi in testa che in questi giorni sono rimasti a bocca aperta per la nuova entusiasmante scoperta sulle colline di Cabras, Oristano, nella parte meridionale del sito archeologico. Dagli scavi nella necropoli nuragica, infatti, sono stati riportati alla luce i torsi e i frammenti di due statue entrambe identificate come pugilatori del tipo Cavalupo” per il grande scudo flessibile avvolto davanti al tronco, del tutto simili alle due sculture recuperate a pochi metri di distanza nel 2014 ed ora esposte nel Museo civico di Cabras: i Giganti di Mont'e Prama le antiche sculture risalenti alla Civiltà nuragica. Un fascino misterioso quello di questi “Giganti”, statue di colossali figure pre-romane - che gli studiosi stanno a poco a poco ricostruendo con un lavoro scientifico di ricerca. Il risultato è ancor di più straordinario se si considera che la nuova campagna di scavi era appena cominciata, il 4 aprile scorso.

«Una scoperta eccezionale – ha dichiarato il Ministro della Cultura, Dario Franceschini – alla quale ne seguiranno altre, a conferma del significativo impegno del Ministero su questo sito straordinario, che non ha eguali nel Mediterraneo. Il ritrovamento di altri due Giganti, infatti, avviene a poco meno di un anno dalla nascita della Fondazione che vede il MiC, il Comune di Cabras e la Regione Sardegna impegnati nella valorizzazione di una delle maggiori testimonianze di unantica civiltà mediterranea. Due nuove gioielli si aggiungono così a questo gruppo statuario dal fascino misterioso, capace di attirare lattenzione del mondo intero». Gli scavi non si fermeranno comunque e andranno avanti per tutta la primavera con un finanziamento della Soprintendenza di 85mila euro e di 600mila euro per un nuovo progetto già pronto e supportato anche dal Segretariato Regionale del Ministero. È previsto, poi, un ulteriore intervento di 2,8 milioni di euro per il restauro delle sculture rinvenute dal 2014 al 2016, risorse che affiancheranno i tre milioni di euro destinati all’ampliamento del Museo Archeologico di Cabras. Lattuale intervento di scavo è il risultato dellinteso lavoro di preparazione scientifica e tecnica condotto dagli archeologi Alessandro Usai e Maura Varigiu, dallantropologa Francesca Candilio, dalla restauratrice Georgia Toreno e dallarchitetto Elena Romoli. Il ritrovamento – ha commentato il Soprintendente Monica Stochino - premia la costanza e la validità del metodo archeologico di esplorazione progressiva attraverso fasi di sondaggio preliminare e di indagine sistematica, misurate ed eseguite nei modi e nei tempi consentiti dalla disponibilità delle risorse e dalla parallela elaborazione dei progetti di scavo, restauro ed esposizione dei reperti e di valorizzazione del sito».

Consorzio Costa Smeraldadi Consorzio Costa Smeralda   

I più recenti

Inquinamento nella Pianura Padana, l'animazione dell'Agenzia spaziale europea (Esa)
Inquinamento nella Pianura Padana, l'animazione dell'Agenzia spaziale europea (Esa)
Cina, il clima nello Xinjiang scende improvvisamente di 45°C: gli uccelli muoiono congelati
Cina, il clima nello Xinjiang scende improvvisamente di 45°C: gli uccelli muoiono congelati
Segnali preoccupanti: come si presenta l'Appennino umbro-marchigiano col caldo e senza neve
Segnali preoccupanti: come si presenta l'Appennino umbro-marchigiano col caldo e senza neve
Inquinamento del fiume Sarno, sequestrate due aziende nel Napoletano
Inquinamento del fiume Sarno, sequestrate due aziende nel Napoletano

Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...