Tiscali.it
SEGUICI

Sandali e scarpe estive: i modelli più sostenibili da indossare in vacanza

Tessa Gelisiodi Tessa Gelisio   
Sandali e scarpe estive: i modelli più sostenibili da indossare in vacanza

Sandali e scarpe estive, che passione! Con l’arrivo del grande caldo, e con le vacanze alle porte, non c’è niente di meglio che indossare calzature che mantengano i piedi freschi e garantiscano una buona traspirazione. Eppure, quasi mai quelle che si trovano sono amiche dell’ambiente: plastica, polistirolo e tessuti sintetici sono infatti i materiali più utilizzati per la produzione di scarpe per l’estate. Come fare, allora?Per delle vacanze all’insegna della comodità e del benessere, ma anche di una maggiore attenzione nei confronti dell’ambiente, è necessario fare acquisti consapevoli. Innanzitutto, preferendo scarpe realizzate in materiali naturali e fibre biologiche o, quando non possibile, dal recupero di materie prime di scarto. Ancora, utile è preferire quelle aziende – meglio ancora se Made in Italy – che garantiscono un’attenzione maggiore alla sostenibilità in tutte le fasi: dalla produzione alla distribuzione delle calzature. Di seguito, alcuni dei marchi che mi hanno maggiormente incuriosito.

Da Reef, gli infradito in plastica riciclata e sughero

Cosa c’è di più comodo di un paio di infradito da indossare l’estate, sia per la spiaggia che per una passeggiata tra le vie dei luoghi di villeggiatura? Anche nella scelta di queste calzature, tuttavia, è necessario prestare attenzione all’ambiente: meglio evitare plastica vergine e derivati, preferendo invece soluzioni naturali dal recupero o dal riciclo.È proprio quello che propone Reef, azienda toscana, con la sua linea di infradito più sostenibili, per una camminata a basso impatto ambientale. Le Reef Spring Woven, ad esempio, sono realizzate al 100% da plastica PET riciclata post-consumo: in altre parole, per ottenere delle bellissime infradito si recuperano bottiglie che altrimenti andrebbero a inquinare gli habitat naturali. Al contempo, il plantare EVA è ergonomico e permette quindi di indossare queste calzature per tutto il giorno, senza affaticamento per il piede.Le Reef Cushion Strand sono invece realizzate in sughero traspirante, a cui viene aggiunta una fascia sempre ottenuta da plastica PET riciclata al 100%, proveniente da bottiglie post-consumo.Le infradito Spring Woven sono disponibili sul sito ufficiale a 49.50 euro, le Cushion Strand a 65 euro.

Gomma riciclata e legno per i sandali Clewoo

Non solo scarpe piatte e infradito: anche in estate si può approfittare del sostegno di un piccolo tacco, con dei sandali da utilizzare durante le passeggiate nei luoghi di villeggiatura o, ancora, la sera. Ma come sceglierli, affinché garantiscano il miglior impatto ambientale possibile?Una soluzione interessante arriva dall’azienda veneta Clewoo: il marchio ha infatti realizzato una linea di sandali da materiali a basso impatto, come la gomma riciclata, il legno e la pelle vegetale. Un esempio? Flora Cocco Verde, un sandalo che prevede una suola in legno di tiglio e il 33% di gomma riciclata, abbinato a tomaie e fodere in “pelle” ricavata da vegetali. Questa configurazione permette alla suola di rimanere flessibile, per il massimo comfort durante la camminata, mentre lo strato in pelle vegetale ha proprietà antiodore, ideali per gestire la classica sudorazione estiva.Il sandalo Flora Cocco Verde è in vendita sul sito ufficiale a 154 euro.

Un sandalo per tutte le attività, in plastica riciclata: la proposta TEVA

Prima di partire per le vacanze, non dobbiamo dimenticarci di mettere in valigia dei sandali che possano garantire una buona stabilità di camminata, magari con aggancio al tallone per evitare di scivolare. Sì, perché ci sono numerose occasioni di esplorazione e divertimento che rendono la scelta di infradito o di sandali classici poco adatta o, ancora, pericolosa. Pensiamo a una spiaggia ricoperta di sassi, a una passeggiata sulla ghiaia, a un’uscita su una piccola barca oppure a un evento estivo, come un concerto.Teva, uno dei marchi storici nella produzione di sandali estivi sicuri e dalla grande stabilità, ha da tempo lanciato una sua linea sostenibile. Ad esempio, il sandalo Teva Original Universal è realizzato in poliestere Repreve Unifi: ottenuto dal riciclo della plastica alimentare post-consumo, si tratta di un materiale certificato e privo di Bisfenolo A, un pericoloso interferente endocrino. Pensati per attività quotidiane, concerti e anche per l’uso in acqua, questi sandali sono progettati anche per evitare la proliferazioni di funghi e batteri, ottenendo così un effetto anti-odore.Il sandalo Original Universal è disponibile sul sito ufficiale a un prezzo di 65 euro.

Da Vegan Shoes, un sandalo intrecciato per la sera

nfine, in vacanza può sempre servire un sandalo più elegante, magari da abbinare un completo lungo per una cena al ristorante. E, anche in questo caso, è utile prestare attenzione ai materiali delle calzature, per scegliere delle soluzioni il più possibile sostenibili.

Vegan Shoes propone da tempo una corposa linea di calzature etiche, ovvero realizzate senza avvalersi di derivati di origine animale. Non è però tutto: molte linee del marchio non solo sono completamente cruelty-free, ma si avvalgono di materiali a basso impatto ambientale, sia vegetali che provenienti dal riciclo.Il sandalo intrecciato Noelia, ad esempio, prevede un sottopiede imbottito realizzato in fibre di mais e in biopolioli: questi si ottengono dall’abbinamento di un biopolimero al 50% con il poliestere riciclato al 30%. Le parti in tessuto sono vegetali, mentre la suola è realizzata in thunit riciclabile: si tratta di un materiale industriale alternativo al cuoio, dalle simili caratteristiche estetiche, di flessibilità e di durata.I sandali Noelia sono disponibili sullo store Vegan Shoes a 89 euro.I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

L'articolo Sandali e scarpe estive: i modelli più sostenibili da indossare in vacanza sembra essere il primo su Ecocentrica.

Tessa Gelisiodi Tessa Gelisio   

I più recenti

Nuove malattie dallo scioglimento del permafrost: quali i rischi?
Nuove malattie dallo scioglimento del permafrost: quali i rischi?
Biciclette elettriche: spostarsi agilmente nei centri urbani. Tipologie, funzionamento e autonomia
Biciclette elettriche: spostarsi agilmente nei centri urbani. Tipologie, funzionamento e autonomia
Cani e gatti in inverno: attenzione all’antigelo, può essere fatale per i nostri amici a quattro zampe
Cani e gatti in inverno: attenzione all’antigelo, può essere fatale per i nostri amici a quattro zampe
Smog, trattamenti aggressivi e stress: capelli secchi e spenti, come nutrirli e volumizzarli
Smog, trattamenti aggressivi e stress: capelli secchi e spenti, come nutrirli e volumizzarli

Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...