Pulizie di primavera: come farle senza stress (e senza prodotti chimici)

Pulizie di primavera: come farle senza stress (e senza prodotti chimici)

Gli step fondamentali, stanza per stanza, e come affrontarli con i migliori prodotti ecologici o fai da te

Quella delle pulizie di Pasqua, o pulizie di primavera, è una tradizione antica, che deriva dall’usanza ebraica di ripulire la casa in occasione della Pasqua: un rito che aveva del simbolico, perché rimandava anche a una sorta di “purificazione interiore”. Al di là di questa curiosità, in un certo senso è così ancora oggi per molti di noi che, con l’arrivo della primavera, sentono la necessità di spazzare via il vecchio e fare posto al nuovo; d’altra parte, questa stagione è sinonimo proprio di rinascita e rinnovamento!

Una pulizia profonda della casa, il cambio degli armadi, un po’ di riordino e magari di decluttering, ovvero la pratica di eliminare (o donare, o riciclare, per essere dei veri ecocentrici!) tutto quello che non serve più, è un buon punto di partenza. Le famose pulizie di primavera però a volte sono viste come un’incombenza, un lavoro a cui siamo obbligati e che ci costerà le 12 fatiche di Ercole. Ecco perché ho deciso di preparare questo post, che spero arrivi in vostro soccorso: qui trovate qualche consiglio per l’organizzazione e, soprattutto, per fare le pulizie utilizzando solamente detergenti naturali. Abbiamo appena detto che dare una rinfrescata alla casa dovrebbe contribuire al nostro benessere interiore… ma non dimentichiamo la salute fisica, vanificando tutto per colpa di detersivi chimici, inquinanti per noi e per l’ambiente!

Seguite questa tabella di marcia, procedendo con una stanza dopo l’altra; per ogni “compito”, vi lascio anche il mio consiglio per il detergente giusto, tra prodotti ecologici e rimedi naturali fai da te, ovviamente tutti testati e di cui sono sicura riguardo all’efficacia!

PREPARARE UN DETERGENTE MULTIUSO PER TUTTE LE SUPERFICI

Foto: ohga.it

Prima di iniziare, verificate di avere a portata di mano un detersivo multiuso, da utilizzare su diverse superfici per pulire e igienizzare: un unico prodotto vi permetterà di risparmiare! E a proposito di risparmio, questo sarà ancora maggiore se realizzate una miscela naturale, sfruttando semplici ingredienti spesso già presenti in casa. Ottimo questo multiuso fai da te, da una ricetta di Titty&Flavia:

Ingredienti:

250 ml di acqua calda2 cucchiai di sapone di Marsiglia grattugiato5 gocce di olio essenziale

Mescolate bene e versate in un contenitore a spray; spruzzate sulle superfici e passate un panno morbido senza risciacquare.

Tenetene sempre un flacone pronto!

VIA ACARI E POLVERE DAI MATERASSI

In camera da letto, oltre alle normali pulizie, dovrete spendere un po’ di tempo per due lavori extra: il primo è la pulizia del materasso, fondamentale per debellare attacchi di muffe o acari, che possono scatenare reazioni allergiche.Se avete posto all’aperto, anche sul balcone, trasportate fuori il materasso e battetelo per bene con un battipanni; altrimenti, passate l’aspirapolvere su entrambi i lati. Per finire, preparate una soluzione con due cucchiai di bicarbonato e un litro d’acqua tiepida, imbevete uno straccio e passatelo sul materasso: vi permetterà di igienizzarlo ed eliminare eventuali macchie e cattivi odori. Lasciate asciugare all’aria aperta, senza esporlo direttamente alla luce del sole, e rimettetelo al suo posto, con il lato estivo rivolto verso l’alto.Non dimenticate copri materasso e cuscini, che vanno lavati in lavatrice.

CAMBIO DEGLI ARMADI

Il secondo punto sulla vostra lista “Camera da letto” è riordinare armadi e cassetti. Prima svuotate tutto, poi pulite dentro e fuori con un detersivo igienizzante (come la miscela multiuso che vi ho suggerito prima) e iniziate a creare due pile, con le cose che non volete più e quelle che invece metterete da parte per il prossimo inverno. A questo punto, siete pronti per mettere al loro posto i capi per la bella stagione!Se volete profumare gli armadi, o le scatole in cui avete riposto gli indumenti invernali, vi consiglio i sacchetti profumati di Green Natural: sono a base di soli ingredienti naturali, come il mais macinato, che viene profumato con estratti di piante e fiori come lavanda o legno di cedro. Tante le essenze, tutte ottime, intense e molto efficaci; il Salva Lana e Indumenti (€ 3,99 / 3 buste), che vedete in foto, è un prodotto molto pratico perché oltre a profumare abiti e biancheria tiene anche lontane le tarme.

FRIGORIFERO E ALTRI ELETTRODOMESTICI

È il momento di spostarsi in cucina. Almeno due volte dovremmo pulire frigo e freezer: qui trovate un video della serie “Ecosoluzioni”, Come pulire il frigo. Vi occorreranno solamente un flacone con erogatore spray da riutilizzare, aceto di vino bianco, acqua e un panno. Se lo sporco da rimuovere è resistente, versate nello spruzzino solo l’aceto; altrimenti diluite con un po’ d’acqua. A questo punto vi basterà solo spuzzare l’aceto (o la miscela) sulle superfici del frigo e passare un panno o una spugna umida!Per sgrassare il forno e il microonde, vi suggerisco un semplice trucchetto: prima di passare “all’olio di gomito”, lasciate nel forno acceso per 5 minuti una ciotola d’acqua; il vapore prodotto scioglierà lo sporco, rendendo la pulizia più semplice! Poi staccate la spina e pulite con una spugna immersa in una soluzione creata con un bicchiere d’acqua e 1-2 cucchiai di bicarbonato.Non dimenticate i filtri della cappa, che hanno bisogno di essere puliti per funzionare al meglio: vi basterà passare uno straccio imbevuto con acqua e sapone di Marsiglia.

IGIENE IN BAGNO

In questa stanza della casa la pulizia è d’obbligo. Iniziate dal compito meno gradito (e levatevi subito il pensiero), ovvero la pulizia del WC. Tra i prodotti ecologici che ho provato, mi è piaciuto molto quello di Biopuro – Bagno e Sanitari (€ 4,99 / 500 ml): a base di ingredienti naturali, come acido citrico, tensioattivi vegetali e oli essenziali (è certificato come detergente eco-bio da AIAB), ve lo consiglio anche perché è un prodotto versatile, ideale per i sanitari e l’interno del WC ma anche per tutte le superfici del bagno, come rubinetti, piastrelle, vetri, box doccia, vasca (tranne quelli in marmo o pietra, che si possono rovinare con l’acido citrico). Un punto in più per la confezione, in bio-plastica ottenuta dalla canna da zucchero!Se il vostro incubo è il calcare, l’acido citrico puro è la soluzione migliore. Preparate una soluzione al 15% (150 g di acido citrico e aggiungere acqua fino ad arrivare a 1 litro di miscela), versate in un contenitore spray e spruzzate sulle superfici; lasciate agire qualche minuto, poi risciacquate e asciugate. Un rimedio urto per gli acciai e i tubi flessibili della doccia? Lasciateli in ammollo nella soluzione per 20 minuti.Infine, uno degli oggetti meno amati del bagno, ovvero lo scopettino del water. La buona notizia è lavarlo è semplicissimo: basta lasciarlo immerso per una notte nel WC in cui avrete versato una tazza di aceto bianco.

MANUTENZIONE DEL CONDIZIONATORE

Se quest’estate sarà rovente come quelle degli anni scorsi, sarà difficile fare a meno dell’aria condizionata. Prima di riavviare gli apparecchi, però, meglio pulire i filtri, sia perché vi si possono annidare acari e batteri, sia perché così il condizionatore sarà più efficiente.La parte esterna e il pannello interno si puliscono con un panno imbevuto in una soluzione di 250 ml di acqua e 2 cucchiai di bicarbonato. I filtri, invece, vanno estratti, puliti con un aspirapolvere, lavati con acqua e sapone neutro e lasciati asciugare all’aria.

VETRI

Questa in realtà è un’operazione che riguarda tutta la casa. Armatevi di pazienza, perché non si può proprio evitare: il sole mette ancora più in mostra aloni e tracce di sporco! Uno degli ultimi prodotti per la pulizia dei vetri che ho scoperto (ma ne sto testando anche altri, quindi vi invito a tornare presto su Ecocentrica) è quello di Terre di Narnia – Vetri Multiuso (€ 3,80 / 1 L), una delle linee di Bioteko, azienda umbra che realizza cosmetici e detergenti con lavorazione artigianale, utilizzando unicamente ingredienti naturali e da agricoltura biologica. Il detergente per vetri è a base di alcol biologico, come tensioattivo, ed estratti vegetali di alloro, sambuco e timo, dalla naturale azione antisettico; il marchio è certificato AIAB. Buonissimo e fresco il profumo, perfetto come detergente per vetri: rimuove tutti gli aloni!Dopo l’inverno, date una rinfrescata anche alle tende: se la polvere le ha ingrigite, provate a metterle a bagno con acqua, 2 cucchiai di sapone di Marsiglia, 2 cucchiai di bicarbonato e il succo di mezzo limone.

PAVIMENTI

Quando avrete finito tutte le altre pulizie, e sarete sicuri di non sporcare più per terra, dedicatevi ai pavimenti. Spolverate, o passate l’aspirapolvere, e passate al lavaggio: vi consiglio un detergente ecologici adatto a tutti i tipi di pavimenti, compreso legno e materiali naturali, ovvero Bluaria – Pavimenti e superfici dure (€ 6,80 / 500 ml). Questo marchio, certificato AIAB, è nato nello stesso laboratorio di La Saponaria, con cui condivide la stessa filosofia, ovvero ingredienti il più possibile a basso impatto ambientale e sicuri per la salute; questo prodotto infatti è a base di soli tensioattivi naturali e materie prime vegetali, mentre i profumi sono un mix di oli. Dal profumo intenso di mughetto, muschio e fiori, è eccezionale: tra i migliori prodotti per detergenza che abbia mai provato.Anche i tappeti, come gli abiti invernali, in questa stagione vanno puliti: per lavarli utilizzate una miscela con due tazze di bicarbonato, mezza tazza di sapone di Marsiglia e 20 gocce di olio essenziale di lavanda (che terrà lontano le tarme), con cui cospargere il tappeto; sciacquate con uno straccio imbevuto di acqua calda e aceto e lasciate asciugare, poi passate l’aspirapolvere per rimuovere eventuali tracce.

Dite la verità: non si vive meglio in una casa ordinata, pulita e profumata?

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

L'articolo Pulizie di primavera: come farle senza stress (e senza prodotti chimici) sembra essere il primo su Ecocentrica.