Piedi morbidi e perfetti con la beauty routine da fare a casa

Piedi morbidi e perfetti con la beauty routine da fare a casa

Un trattamento a più step, con i rimedi naturali e i prodotti top, per una pedicure impeccabile

Si dedicano molte attenzioni ai piedi quando la bella stagione è in vista, e troppo poche durante il resto dell’anno: e invece è proprio in inverno che la pelle in questa zona, soprattutto sui talloni, si presenta secca e ruvida. Colpa di calze e scarpe pesanti in cui teniamo chiusi i piedi tutto il giorno, non permettendo alla pelle di respirare!

Gli esperti consigliano di utilizzare una crema specifica per i piedi tutte le sere, e considerare questa parte del corpo degna di attenzione quotidiana, ma questo purtroppo può non bastare se negli ultimi tempi l’abbiamo trascurata.Quello che serve è una “remise en forme”: una completa beauty routine dedicata proprio ai piedi, degna di una SPA ma che potete tranquillamente realizzare a casa. Ecco i miei suggerimenti, in 4 semplicissimi step, per dire addio alla pelle screpolata… e godervi un vero e proprio momento di relax!

PRIMO STEP: L’ESFOLIAZIONE

Peeling fai da te

La ricetta è semplicissima: vi basta impastare 1 cucchiaino di bicarbonato, 1 cucchiaino di sale, 1 cucchiaino di farina di mandorle e 1 cucchiaino di argilla bianca.

Se preferite un prodotto confezionato già pronto per l’uso, vi consiglio questo, completamente naturale, che ho scoperto di recente.

BIOEARTH – Scrub piedi timo (€ 14,50 / 100 ml)

Tutta la linea di scrub viso e corpo di questo marchio Made in Italy è caratterizzata dalla parte esfoliante a base di granuli di noccioli di pesca di albicocca; il prodotto specifico per i piedi contiene estratti dall’azione rinfrescante e antibatterica, come timo e tea tree oil, più sostanze per idratare la pelle come olio di neem, girasole e succo di aloe vera.Bellissima la profumazione, ottima la parte granulosa, abbondante e della dimensione giusta. Veramente bella la sensazione sulla pelle, che rimane liscia e morbida.

SECONDO STEP: IL PEDILUVIO

Per preparare un pediluvio dall’effetto detox, versate nell’acqua 1 cucchiaio di alloro essiccato e 10 bacche di ginepro.Potete mettere a bagno i piedi ancora ricoperti dallo scrub, e lasciateli in ammollo 10 minuti prima di sciacquare bene.

A questo punto non vi resta che eliminare gli ultimi residui di cellule morte e callosità; vi sconsiglio però le classiche lamette: molto meglio i micromotori a fresa circolare, che levigano dolcemente e inibiscono il rapido riformarsi dei calli.

TERZO STEP: IL MASSAGGIO

Per stimolare la circolazione e prevenire dolorose infiammazioni (tipiche di porta i tacchi per molte ore al giorno!), vi riporto il suggerimento di una delle esperte di mia fiducia, la naturopata Annamaria Previati.«Fate un massaggio con olio di mandorle, facendo lievi pressioni soprattutto sull’alluce e sotto la pianta: secondo la medicina cinese, qui scorrono più di 60 punti dell’agopuntura, collegati agli organi interni; stimolarli aiuta a mantenere l’organismo in equilibrio.»

QUARTO STEP: L’IMPACCO NUTRIENTE

A questo punto non vi rimane che rigenerare la pelle dopo il trattamento.Vi offro due alternative, per accontentare chi ama l’autoproduzione e chi preferisce la comodità dei prodotti pronti per l’uso.

La ricetta casalinga per un’ottima crema per piedi secchi

Sciogliete a bagnomaria, mescolando continuamente, 50 ml di burro di karité, 1 cucchiaino di olio vegetale a piacere e 5-8 gocce di olio essenziale di camomilla romana. Fate raffreddare e poi riponete in frigo il composto finché non si sarà rassodato, raggiungendo la consistenza tipica della crema.

E questo invece è un’ottima crema per mani e piedi screpolati.

LATTE E LUNA – Repair mani e piedi (€ 14,00 / 105 ml)

Un prodotto multiuso, da utilizzare non solo sui piedi ma anche sulle mani e ovunque abbiate screpolature o zone particolarmente secche. È un cosmetico “anidro”, cioè privo di acqua: contiene solo i principi attivi, in alta percentuale, tutte sostanze molto nutrienti come burro di cacao e di karité, cera d’api, aloe vera, oli di riso e di girasole. La formula contiene anche estratto di elicriso, che tra l’altro stimola la circolazione (ottimo in caso di mani e piedi sempre freddi!), così come l’olio essenziale di limone, che in più ha anche azione antisettica.Mi piace molto: si sente bene la presenza e l’effetto emolliente del burro di karité, è ottima quando si ha la pelle screpolata perché è molto molto nutriente. Buono e persistente il profumo agrumato.

In entrambi i casi, dopo aver applicato la crema come impacco, ricoprite con calze di cotone per almeno 1 ora.

Se vorreste dare un tocco finale con lo smalto alle unghie, mi permetto di darvi un suggerimento. Gli specialisti in dermatologia sconsigliano di tenere perennemente lo smalto: io ad esempio lo utilizzo solo d’estate, quando i piedi sono scoperti; per il resto dell’anno lascio le unghie “libere”. E poi, preferisco sempre i prodotti naturali: esistono anche gli smalti non tossici, che potete trovare a questo link!

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

L'articolo Piedi morbidi e perfetti con la beauty routine da fare a casa sembra essere il primo su Ecocentrica.