Tiscali.it
SEGUICI

La green influencer: "Ho fatto una cosa molto poco sostenibile e non me ne pento"

Le fondatrici di "Make You Greener" promuovono una vita più sostenibile ma anche loro sbagliano. Valeria ha commesso un eco-peccato, ma lo ha fatto solo per suo padre

Serena Ritarossidi Serena Ritarossi   

Valeria si definisce “un’esploratrice scrittrice con un passato da giurista internazionale che non smette di sperare in un mondo più giusto. Dove gli esseri umani vivano in armonia con la natura e gli animali possano godere di più spazio.”

Mentre Sonia, la co-fondatrice, “una multipotenziale capace di imparare tutto. Dai siti web alle eco candele, esaudisce i desideri e organizza il business. Fa quadrare i conti e si fa amare da clienti e fornitori.” Dalla loro amicizia è nato il progetto @makeyougreener, uno shop plastic free ma anche molto di più, una community di persone interessate a vivere più sostenibile, un’azienda attenta alla presenza femminile e due professioniste promotrici della transizione ecologica.

L’obiettivo che si sono prefissate è quello di esplorare e far conoscere un mondo più verde grazie alla consapevolezza e all’azione diretta da parte di tutti noi. “Una realtà dove non esistono gli ecologisti perché tutti lo siamo diventati” è il sogno che portano avanti grazie al loro progetto ecosostenibile con una comunicazione sempre interessante, creativa e riflessiva.

Green influencer: 90 mila followers su Instagram

Come sono arrivate a 90 mila follower? Inseguendo un sogno. È partito tutto dalla necessità di vivere in un mondo più sostenibile e dal desiderio di poter offrire prodotti plastic free che rendessero il nostro passaggio su questo pianeta più ecologico.

Su Instagram @makeyougreener fa respirare aria di cambiamento, impegno sociale, ambientale e un’importante alternativa di vita. I contenuti sono una vera e propria fonte di ispirazione per chi vuole vivere più sostenibile ma soprattutto per chi vuole avere più consapevolezza non solo in tema ambientale. Infatti i contenuti sono creati in modo da ampliare gli orizzonti di chi li fruisce e dare la possibilità di essere più presenti e consapevoli in ogni scelta che si fa. Immergendosi nei post e nei reel, ci si imbatte in una combinazione di contenuti educativi, consigli pratici e ispirazione visiva. Attraverso post informativi sul plastic free, sull’uso consapevole delle risorse e sulle alternative ecologiche ai prodotti convenzionali, @makeyougreener si impegna a fornire soluzioni concrete per migliorare il pianeta. Il punto forte del blog è la condivisione delle esperienze personali che rende l’impegno ambientale interessante, accessibile e motivante per tutti e incoraggia a fare piccoli cambiamenti nella nostra quotidianità.

“Non siamo sostenibili e va bene così”

Nel video, la fondatrice condivide un'aneddoto personale riguardante un regalo fatto a suo padre che “ha comportato un sacco di emissioni”, dimostrandosi poco sostenibile ma non mostrando alcun pentimento per la sua scelta. La ragione dietro questo apparente paradosso viene spiegata quando sottolinea l'importanza delle intenzioni dietro le azioni. La green influencer Valeria ha regalato un viaggio al padre per “la Réunion” vicino l’isola del Madagascar per rincontrare il cugino che non vedeva da 30 anni. Nonostante l'impatto di emissioni negativo, il gesto è stato fatto con amore e con l'intento di rendere felice una persona cara, mettendo in luce un dibattito profondo riguardo alla complessità del concetto di sostenibilità e alla necessità di bilanciare le azioni pratiche con i valori personali e relazionali. Questa riflessione sfida i paradigmi tradizionali dell'ambientalismo e invita a una visione più sfumata e umana dell'impatto che le nostre azioni hanno sul pianeta. “Qui non si cerca la perfezione. Qui non si giudica. Qui si cerca di creare consapevolezza. Con gentilezza e compassione” si legge dalla descrizione del reel che sembra essere un manifesto più che ambientale, molto umano e concreto che ci fa pensare prima di puntare il dito contro qualcuno, soprattutto se questo qualcuno sta facendo il meglio che può. Come spesso accade nei contenuti di @makeyougreener, la riflessione è leggera, profonda, d’impatto e utile su più livelli, infatti da questo post emerge anche l’attenzione alle piccole cose, a ritagliarsi un momento con le persone che si amano e a vivere una vita più equilibrata.

Lo shop plastic free: “Per comprare meno, comprando meglio”

Nonostante la scelta “poco ecologica”, ma molto umana, l’impegno di @makeyougreener è pratico e reale ed è immediatamente visibile dando un’occhiata al loro shop online. Uno dei punti cardine di questo progetto è ridurre l’impatto della plastica. @makeyougreener lo fa con prodotti zero waste, naturali e di alta qualità che riducono l’impatto ambientale. Questi prodotti rivestono un'importanza cruciale nell'attuale contesto ambientale, perché non solo incarnano un approccio pratico alla riduzione dei rifiuti, ma rappresentano anche un'opportunità per educare e ispirare le persone a compiere scelte più sostenibili nella loro vita quotidiana. In un'epoca in cui la crisi climatica richiede azioni concrete, questi prodotti diventano strumenti tangibili per mettere in pratica un impegno verso un futuro più verde e sostenibile. Un modo semplice e a portata di un click per fare la differenza.

Serena Ritarossidi Serena Ritarossi   

I più recenti

Alessandro Gassman mostra l'albero di Natale ecologico e bello. E lancia l'allarme
Alessandro Gassman mostra l'albero di Natale ecologico e bello. E lancia l'allarme
Acclamata come una star, la vagabonda Greta arriva a Lisbona. Ecco qual è la sua nuova missione
Acclamata come una star, la vagabonda Greta arriva a Lisbona. Ecco qual è la sua nuova missione

Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Claudia Mura

Nata a Cagliari nel 1968, si è laureata in Filosofia nel 1997. Dopo alcune...

Stefania Divertito

Napoletana, è giornalista d’inchiesta, comunicatrice e scrittrice specializzata...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Serena Ritarossi

Di origine ciociara, classe '94, si laurea in Editoria e Scrittura alla Sapienza...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Ignazio Dessì

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...

Animali Senza Casa

Animali senza casa è un sito che raccoglie più di 1500 annunci di cani e gatti...

Paola Babich

Giornalista professionista. S'occupa di ambiente, turismo, attualità, cultura...