Detersivi eco: come pulire il bagno senza inquinare (e senza rischi per la salute)

Detersivi eco: come pulire il bagno senza inquinare (e senza rischi per la salute)

Le ricette fai da te e i prodotti davvero green per la stanza più importante e potenzialmente pericolosa della casa

“Uccide il 99,9% dei batteri”: questo slogan vi suona famigliare? Noi italiani siamo da sempre in testa alle classifiche mondiali come consumatori di questo tipo di prodotti. E, se lo siamo stati finora, a maggior ragione in questo momento storico in cui, con la paura del contagio da Coronavirus, è più che mai alta la preoccupazione di pulire e igienizzare a sufficienza le superfici di casa.

Gli esperti di sanificazione dell’ambiente però avvertono: i normali prodotti per le pulizie sono sufficienti, semmai occorre qualche attenzione in più come quella di non camminare per casa con le scarpe che si utilizzano fuori (cosa che peraltro sarebbe buona norma a prescindere dal Coronavirus!) oppure lavare i vestiti che si sono indossati ad esempio al lavoro, per chi è ancora costretto a lavorare fuori casa. Se proprio avete necessità di igienizzare pavimenti e superfici di casa, seguite il suggerimento dell’OMS e utilizzate una soluzione a base d’alcool, almeno al 75%, da lasciar agire 60 secondi prima di risciacquare; preferite però l’alcool alimentare a quello denaturato (quello rosso, per intenderci), utilizzate i guanti per evitare il contatto con le mani, risciacquate bene e tenete le finestre aperte per limitare l’inalazione dell’etanolo.

Non cedete invece alla tentazione dei prodotti disinfettanti come la candeggina: primo, non ce n’è la necessità. Secondo, questi prodotti cosiddetti biocidi hanno un alto impatto sull’ambiente, perché distruggono ogni forma batterica soprattutto tra gli organismi acquatici. Terzo, corriamo il rischio di pericolosi avvelenamenti. Se leggete il post che avevo dedicato agli avvelenamenti domestici, vedrete che un terzo dei casi è provocato dall’uso dei prodotti per la pulizia; Fabrizio Zago, chimico industriale e autore del famoso EcoBioDizionario, sostiene che il bagno sia la stanza più pericolosa della casa, «dove si creano più facilmente le condizioni per provocare danni a noi stessi e all’ambiente.»I prodotti specifici per la pulizia del bagno spesso contengono acido cloridrico, un acido che elimina il calcare, efficace sì, pericoloso pure: «L’acido cloridrico è un acido forte molto corrosivo. Ma in più, se una persona usa l’acido per disincrostare la tazza e successivamente versa la candeggina per igienizzare si crea un vero disastro: le due sostanze reagendo tra loro sviluppano cloro gassoso, una sostanza estremamente tossica già per inalazione.».

Il principale nemico in bagno è il calcare, ma per eliminarlo non occorrono sostanze aggressive: i detersivi ecologici per la pulizia di bagno e sanitari, ad esempio, sono spesso a base di acido citrico, un ingrediente naturale altrettanto (se non più efficace). Inoltre, i tensioattivi utilizzati per rimuovere lo sporco sono facilmente biodegradabili e sono banditi i composti inquinanti per l’ambiente, così come quelli potenzialmente allergizzanti per noi.Quale detersivo per il bagno scegliere? Ecco qualche prodotto davvero ecologico!

I detersivi ecologi per pulire il bagno in sicurezza

BIOERMI – Pulibagno (€ 2,99 / 500 ml)

Questo è uno dei marchi dell’azienda italiana Allegro Natura, che produce cosmetici e detergenti per la casa utilizzando solo materie prime di origine naturale.Questo prodotto è indicato per la pulizia quotidiana di sanitari, ma anche piastrelle e box doccia; la formula è a base di tensioattivi vegetali e di acido citrico, profumata con olio essenziale di eucalipto, dall’azione antisettica. Si nota che tra i suoi componenti c’è anche l’acido citrico: è un ottimo anticalcare.I prodotti del marchio sono certificati bio da AIAB.

BIOPHURA – Bagno (€ 1,79 / 750 ml)

Vi ho citato molte volte questo marchio: ormai credo di aver recensito su Ecocentrica ogni prodotto della gamma!Mi piace perché è una linea reperibile anche nella GDO (profumerie come Caddy’s, Acqua & Sapone, Tigotà, ma anche in molti supermercati) e ha un ottimo rapporto qualità-prezzo.Tutti i prodotti sono a base di materie prime di origine vegetale e rapidamente biodegradabili (sono certificati bio da CCPB); inoltre sono formulati per ridurre al minimo il rischio di allergie, evitando le principali sostanze allergizzanti, comprese quelle di origine naturale. Il trigger bagno è un prodotto anticalcare e sgrassante allo stesso tempo: contiene acido citrico e acido lattico; può essere utilizzato per eliminare incrostazioni e per igienizzare, su tutti i tipi di superfici del bagno, sanitari, rubinetti e piastrelle.Dal profumo  gradevole, è molto efficace.

GREEN NATURAL – Mousse Bagno 2 in 1 (€ 4,50 / 500 ml)

Un altro prodotto di questo marchio Made in Italy, un altro tra quelli di cui vi parlo più spesso. Tra i loro detergenti biologici dedicati alla pulizia del bagno, c’è questa mousse in spray dall’azione anticalcare, grazie all’acido citrico, e igienizzante, per via degli oli essenziali di menta e tea tree, famosi per le loro proprietà antibatteriche. Si può utilizzare in due modi: per una pulizia veloce, vaporizzando il prodotto sulle superfici, oppure per pulire più a fondo, se si lascia agire la mousse prima di risciacquare.Pulisce molto bene e funziona anche come anticalcare: risultati ottimi in entrambi in casi. Regala un buon profumo di pulito.Potete acquistare questo marchio su diversi portali online; altrimenti potete inviare una mail all’indirizzo mail commerciale1@greenprojectitalia.com per chiedere informazioni sui punti vendita più vicini a voi.

VERDE OFFICINA – Detergente Bagno Mousse (€ 2,99 / 500 ml)

Questo è un marchio dell’azienda italiana Pierpaoli, di cui vi ho parlato spesso, forse più per altri come Ekos, ma volevo provare e consigliarvi qualcosa anche di Verde Officina, perché è disponibile anche nella grande distribuzione, presso i punti vendita Tigotà.Come tutti quelli prodotti in casa Pierpaoli, anche questo detergente è completamente ecologico, non contiene ingredienti di sintesi; è a base di acido citrico e tensioattivi ricavati da fonti vegetali, in più contiene oli essenziali di menta e tea tree, che gli regalano proprietà antibatteriche. Si può usare su piastrelle, sanitari, rubinetti e acciai in genere; si applica benissimo perché è in spray, forma una leggera schiuma che va lasciata agire qualche istante e poi si risciacqua rapidamente con una spugna umida. Lascia le superfici belle pulite e un buonissimo profumo di menta. Mi piace, un ottimo prodotto.

Il rimedio naturale per pulire i sanitati (e liberare gli scarichi)

Diciamocelo, i detersivi confezionati e pronti all’uso sono più comodi. Se però avete voglia di provare l’autoproduzione (soprattutto in questo periodo, che dobbiamo passare del tempo a casa!), vi  do una buona notizia: le pulizie del bagno possono essere effettuate anche senza detersivi.Molti consigliano acqua e aceto, ma una soluzione a base di acido citrico è ancora più efficace; si tratta di un prodotto anticalcare, non igienizzante, ma se avete necessità di disinfettare i sanitari potete sempre utilizzarlo insieme all’alcool (questo mix è permesso!). Ricordate però che anche l’acqua calda, almeno a 70°, elimina i germi.

Detersivo per sanitari fai da te con acido citrico

Ingredienti:

50 g di acido citrico1 L d’acqua (meglio ancora se quella della bollitura della pasta)

Procedimento:

Mescolate i due ingredienti, poi versate la soluzione all’interno del WC e lasciate agire tutta la notte.L’acido citrico è un ottimo anticalcare: potrete dire addio a macchie e incrostazioni!

Se il problema sono gli scarichi intasati, vi lascio anche questo rimedio fai da te, sempre a base di acido citrico, suggeritomi tempo fa da Fabrizio Zago.Versate, nel WC o dove avete necessità di intervenire, 1 bicchiere di bicarbonato, 1 di acido citrico e una pentola di acqua bollente, facendo attenzione a tenervi a distanza per evitare eventuali schizzi. Provare per credere!

I contenuti di questo post non sono legati a nessun tipo di operazione commerciale.Le aziende e i prodotti segnalati sono stati recensiti di mia iniziativa e in base ai miei gusti e valori.

Tessa Gelisio

L'articolo Detersivi eco: come pulire il bagno senza inquinare (e senza rischi per la salute) sembra essere il primo su Ecocentrica.