Cosa fare dei cellulari vecchi? Ecco alcuni consigli utili di riuso creativo

Cosa fare dei cellulari vecchi? Ecco alcuni consigli utili di riuso creativo

La corsa all’ultimo modello di smartphone o tablet fa spesso dimenticare quanto questi dispositivi possono impattare sull’ambiente. Se avete cellulari vecchi che raccolgono polvere in un cassetto, di certo non siete i soli, probabilmente ne abbiamo tutti un paio in giro.

Invece di buttarli via (mi raccomando è un Raee) o lasciarli a raccogliere ancora più polvere, ecco alcune cose che possiamo fare con i cellulari vecchi.

Qualcosa inizia a muoversi anche a livello governativo e istituzionale per rimediare al problema dei cellulari vecchi e inquinanti da smaltire, a partire dalla richiesta di un cavo di alimentazione delle batterie unico per tutti i modelli, di tutte le marche, che funzioni per cellulari, computer e tablet, riducendo così il numero di fili e caricabatteria che inevitabilmente accumuliamo. Ma la proposta ancora più radicale, che ha ottenuto l’opposizione delle aziende produttrici, è quella di allungare a 6 anni l’emivita di ogni dispositivo (attualmente si aggira intorno ai 24/36 mesi, a seconda del modello), impegnandosi a fornire aggiornamenti costanti e usabilità per tutto questo tempo. 

Come si risolverà questo conflitto interno tra Big-Tech e organi istituzionali, non lo possiamo prevedere, ma possiamo comunque trovare dei modi ecocentrici per gestire i cellulari vecchi.

Cellulari Vecchi? La base della solidarietà

Ci sono molte organizzazioni senza scopo di lucro e associazioni a cui puoi donare i tuoi cellulari vecchi, prima cancelleranno dal tuo dispositivo tutte le tue informazioni personali, poi li doneranno a persone meno fortunate, oppure li venderanno e con i ricavi faranno delle donazioni.

Ecco alcune associazioni a cui  rivolgersi:

– Cuore Phone, è l’iniziativa per contribuire ai progetti di Medici Senza Frontiere, da sempre attiva a sostegno delle popolazioni in crisi in ogni angolo del pianeta;

– Donaphone è un progetto della Caritas finalizzato al recupero e al riciclaggio dei telefonini, i proventi dell’operazione sono utilizzati per la realizzazione di progetti sociali;

– Magis, il Movimento ed Azione dei Gesuiti in Italia per lo Sviluppo, con i ricavi ottenuti con i telefonini riciclati, vengono promossi diversi progetti, come, per esempio, la costruzione di una scuola per bambini malati di AIDS;

– in alternativa potremo regalarlo a qualcuno di vicino, un parente, un nipote, un amico o qualcuno che conosciamo e ne ha realmente bisogno.

La solidarietà è sempre l’azione più ecologica che possiamo compiere.

Riutilizziamoli

Chi lo ha detto che se passiamo al modello successivo, il vecchio dispositivo deve per forza essere riposto in un cassetto?

Se si tratta di uno smartphone più vecchio, possiamo togliere la scheda e utilizzarlo sfruttando le sue app per una molteplicità di altre funzioni. 

Possiamo trasformarlo in un lettore multimediale e usarlo per fare jogging, o al mare, senza preoccuparci delle gocce d’acqua che possono rovinare il nuovo modello. Potremmo usarlo come sveglia, come cronometro durante le sessioni di allenamento. Possiamo decidere di utilizzarlo per le videochiamate di lavoro, evitando che le telefonate che riceviamo possano interrompere la sessione, o per i servizi di streaming. Per ultimo, possiamo tenerlo a portata di mano come telefono di riserva e non attivato come backup, nel caso in cui succeda qualcosa al dispositivo principale.

Trovare un nuovo utilizzo per cellulari vecchi ci fa risparmiare denaro ed è ottimo per l’ambiente. Questi sono tutti progetti semplici che non richiedono alcuna abilità da smanettoni, basta solo essere un minimo creativi e avere a cuore le sorti del nostro pianeta. 

Parola chiave: riciclare

Se nessuna delle soluzioni di cui sopra funziona per voi, perché i vecchi cellulari sono rotti in modo irreparabile o completamente obsoleti, dovrete smaltirli. Tuttavia, la spazzatura non è il posto giusto; dovrà essere riciclato.

Ci sono molti negozi dell’usato che raccolgono cellulari vecchi, da cui ricaveranno pezzi di ricambio e otterranno dispositivi rigenerati (ve ne parlo qui). Attenzione anche alle offerte delle compagnie telefoniche o dei negozi, capita che alcuni offrano la possibilità di ‘rottamare’ il vecchio telefonino in cambio di un credito da spendere per l’acquisto di uno nuovo. Attenzione però, prima di venderlo o cederlo assicuratevi di aver eliminato in modo definitivo ogni dato ed informazione presente.

L'articolo Cosa fare dei cellulari vecchi? Ecco alcuni consigli utili di riuso creativo sembra essere il primo su Ecocentrica.