Tiscali.it
SEGUICI

Congelare i cibi avanzati: tabella, modalità e tempi

Tessa Gelisiodi Tessa Gelisio   
Congelare i cibi avanzati: tabella, modalità e tempi

Perché non impariamo a congelare i cibi avanzati, per ridurre il più possibile gli sprechi in cucina? Se si pensa che in Italia buttiamo nell’immondizia ben 107 chilogrammi di cibo a testa l’anno, è evidente quanto sia urgente affrontare il tema dello spreco alimentare. Una questione che non ha solo connotati etici – ogni giorno si gettano quintali di cibo perfettamente commestibile, che potrebbero sfamare una grande porzione delle persone in stato di bisogno – ma anche ambientali ed economici. La produzione alimentare ha un peso ambientale enorme: inquinare per non consumare, non ha molto senso.

Rispettando alcune facili regole, possiamo allora recuperare gli avanzi per congelarli, così da poterli consumare in un secondo momento: il metodo più efficace per rendere la nostra cucina il più possibile a zero sprechi. Oppure congelare gli alimenti prima di cuocerli, se non si ha il tempo di farlo e rischiano di deperire.

Le regole base per congelare gli avanzi

Innanzitutto, è necessario apprendere alcune regole di base per congelare in modo efficace i cibi, affinché si mantengano integri nel tempo e, soprattutto, non siano dannosi per la salute. Innanzitutto, bisogna prestare attenzione alla tipologia di alimento, poiché non tutti si prestano all’inserimento in freezer.In linea generale, per gli avanzi ci si può orientare in questo modo:

  • carne: deve essere ben cotta prima del congelamento e, se possibile, è meglio eliminarne la porzione grassa. Ancora, è indicato eliminare salse e condimenti, soprattutto se molto acquosi;
  • pesce: è meglio preferire quello magro, come il merluzzo o l’orata, perché si conserva più a lungo senza perdere le sue proprietà organolettiche;
  • frutta e verdura: si deve preferire verdura poco acquosa – cipolle, zucca, lattuga e pomodori, ad esempio, perdono le loro proprietà se congelati –  meglio ancora se sbollentata. Per la frutta, è indicato procedere al congelamento in sciroppo, fatta eccezione per i frutti di bosco, che possono essere congelati anche freschi;
  • latticini: i freschi e morbidi non subiscono particolari cambiamenti in freezer, mentre per gli stagionati si consiglia di grattugiarli, poiché rischiano di perdere il loro aroma;
  • creme e salse grasse: dalla maionese alla crema pasticcera, questi alimenti non sono particolarmente adatti alla conservazione in freezer. Non solo le tempistiche di congelamento sono ridotte, ma nel tempo tendono a cambiare il loro sapore.

I tempi di congelamento da rispettare

Dopo aver appreso le regole di base per congelare i cibi, bisogna prestare attenzione anche alle tempistiche massime di congelamento. Purtroppo, non esistono indicazioni che siano universalmente valide per tutti gli alimenti, poiché molto dipende dal metodo di cottura, dalla presenza di eventuali condimenti, dall’origine delle materie prime. Come riferimento generale, si possono prendere in considerazione le seguenti tempistiche:

  • verdura: dagli 8 ai 12 mesi, ricordando che quella cotta o sbollentata si conserva meglio;
  • frutta: sempre dagli 8 ai 12 mesi, sia in sciroppo che congelata fresca;
  • carne di pollo: dai 10 ai 13 mesi, ma molto dipende dal metodo di cottura. Il pollo arrosto si conserva normalmente più a lungo rispetto a quello alla piastra;
  • arrosto di manzo: dagli 8 ai 10 mesi, meglio se tagliato a fette;
  • arrosto di maiale: dai 4 ai 6 mesi, anche in questo caso tagliato a fette;
  • salsiccia cotta: dagli 1 ai 3 mesi, più sono presenti grassi più i tempi si accorciano;
  • pesce magro: dai 3 ai 4 mesi, purché desquamato e cotto;
  • latticini: fino ai 5 mesi per i freschi ai 6 mesi degli stagionati, questi ultimi grattugiati e in sacchetto;
  • bianco d’uovo: dai 5 ai 6 mesi, mentre le uova intere non si prestano a congelamento;
  • zuppe, prodotti da forno e altri cibi cotti: dagli 1 ai 3 mesi.

Modalità per congelare al meglio gli avanzi

Ma quali sono le modalità ideali per congelare al meglio gli avanzi, affinché non perdano le loro proprietà e il loro sapore? I consigli da seguire sono pochi, ma di importanza fondamentale:

  • prima di congelare, è meglio scolare le pietanze per eliminare il più possibile i residui acquosi e grassi. Salse e sughi d’accompagnamento dovranno essere congelati separatamente dagli alimenti principali;
  • su sacchetti e confezioni è necessario applicare un’etichetta, in cui indicare la data di congelamento e quella massima di consumo;
  • è indicato procedere a uno scongelamento lento dei cibi, ad esempio lasciandoli per una notte intera in frigorifero.

In definitiva, recuperare e congelare gli avanzi è un modo utilissimo per evitare gli sprechi alimentari e, perché no, gustare dei gustosi manicaretti anche quando non abbiamo proprio voglia di metterci ai fornelli!

L'articolo Congelare i cibi avanzati: tabella, modalità e tempi sembra essere il primo su Ecocentrica.

Tessa Gelisiodi Tessa Gelisio   
I più recenti
Portatovaglioli Fai Da Te, idee riciclo facili da realizzare
Portatovaglioli Fai Da Te, idee riciclo facili da realizzare
Spray antipolvere green: 5 modi per prepararlo in casa
Spray antipolvere green: 5 modi per prepararlo in casa
Moda mare per l’estate 2024: le proposte più sostenibili
Moda mare per l’estate 2024: le proposte più sostenibili
Abbronzatura in estate: i 10 cibi più ricchi di betacarotene
Abbronzatura in estate: i 10 cibi più ricchi di betacarotene
Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Claudia Mura

Nata a Cagliari nel 1968, si è laureata in Filosofia nel 1997. Dopo alcune...

Stefania Divertito

Napoletana, è giornalista d’inchiesta, comunicatrice e scrittrice specializzata...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Serena Ritarossi

Di origine ciociara, classe '94, si laurea in Editoria e Scrittura alla Sapienza...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Ignazio Dessì

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...

Animali Senza Casa

Animali senza casa è un sito che raccoglie più di 1500 annunci di cani e gatti...

Paola Babich

Giornalista professionista. S'occupa di ambiente, turismo, attualità, cultura...