Centrifughe di frutta e verdura di stagione: fanno davvero bene?

Centrifughe di frutta e verdura di stagione: fanno davvero bene?

Ormai non possiamo più sfuggire a queste bevande salutari. A loro sono dedicati ricettari, siti web, locali; sono una delle bevande preferite dello star system, e per una buona ragione. Si dice che gli estratti di frutta o verdura appena spremuti siano antiossidanti, ricchi di vitamine e minerali. 

Ma sono davvero così eccezionali per la salute? E quali sono le ricette top di stagione? 

Con le centrifughe di frutta e verdura si raggiunge più facilmente la quota giornaliera di frutta e verdura

Il primo vantaggio di queste centrifughe è logicamente dovuto alla loro composizione. Bevendoli, consumiamo frutta e verdura, alimenti altamente consigliati per la salute, in un quantitativo di almeno cinque porzioni giornaliere, ve ne avevo già parlato qui.

Un bicchiere di centrifuga, cioè 150 ml, equivale a circa 250 g di frutta e verdura, ovvero la metà della quantità giornaliera consigliata (500 g).

Anche i nutrizionisti consigliano questa forma di assunzione di frutta e verdura, soprattutto nel caso di persone che non sono abituate al loro consumo giornaliero. L’assunzione di 1 o 2 bicchieri garantisce una buona parte dei benefici delle fibre contenute in questi alimenti.

Facciamo il pieno di vitamine, minerali e antiossidanti

Il frullatore, l’estrattore e lo spremiagrumi conservano la maggior parte dei micronutrienti presenti in frutta e verdura (sempre utilizzata fresca e cruda), compresa la vitamina C, che è vulnerabile al calore e alla luce.

Un bicchiere di succo fresco aiuta a coprire buona parte dell’apporto consigliato di vitamine (C, B9, betacarotene, vitamina E…) e minerali (potassio, calcio, magnesio…). Grazie all’assenza di cottura, beneficiamo anche degli enzimi degli ingredienti, che ne facilitano la digestione.

Un altro vantaggio dei succhi: incoraggiare le persone a combinare una varietà di frutta e verdura, alcune delle quali poco presenti nella dieta quotidiana (finocchi, cavoli, barbaboetola, ecc.). Non è raro vedere, mescolati nella stessa ricetta, mela + kiwi + spinaci oppure piselli + finocchio + menta. Questo permette di consumare più sostanze antiossidanti e, soprattutto, di diversificarle (flavonoidi, stilbeni, acidi fenolici, antociani…). Più ingredienti di diversi colori (verde, rosso, viola, arancione…) meglio è, perché ciascuno corrisponde a pigmenti protettivi.

Non irritano l’intestino

La centrifuga rimuove tutte le fibre da frutta e verdura mentre lo spremiagrumi e il frullatore le frulla. Tuttavia, quando le piante vengono mangiate crude e intere, alcune di queste fibre, specialmente se mangiate intere, possono essere aggressive per l’intestino e causare dolore e gonfiore.

Le centrifughe di frutta e verdura possono consentire alle persone sensibili, come quelle con sindrome del colon irritabile, di beneficiare degli apporti di micronutrienti di frutta e verdura cruda senza subire i disagi legati alla presenza di determinate sostanze irritanti. 

Idratare il “piacere” senza calorie 

I succhi fatti in casa aiutano a raggiungere 1,5 litri di liquidi consigliati al giorno. E, a differenza di altre bevande (succhi di frutta, bibite, sciroppi, ecc.), forniscono vitamine, minerali e antiossidanti pur essendo relativamente povere di calorie e soprattutto a basso contenuto di zucchero.

Drink ideale per raggiungere una cura in ogni cambiamento stagionale, o dopo le vacanze per purificare il corpo, ad esempio, la centrifuga vegetale è propagandata per le sue virtù disintossicanti.

Ecco la mia selezione delle migliori ricette di centrifughe di frutta e verdura di stagione, dissetanti e nutrienti. Frullato con pomodorini e fragole

Il pomodorino con il suo sapore dolce combinato con le fragole sarà perfetto per una bevanda che vi darà la giusta spinta a colazione. Per ottenere questa bevanda, mescolare:

Fragole;Pomodori ciliegini;Alcune foglie di basilico;Alcune foglie di menta;

Ricco di potassio, calcio, vitamine ma anche in magnesio, i pomodori saranno perfetti per portare tutti i nutrienti essenziali per il nostro corpo accompagnato dai flavonoidi delle fragole. Per una colazione ancora più ricca consiglio di accompagnare questa centrifuga con uno yogurt biologico. 

Frullato con fagiolini, cetrioli e ciliegie 

Un centrifugato di fagiolini, cetriolo, ciliegie e menta vi darà un frullato molto fresco, un vero boost a colazione e post allenamento.

Fagiolini;Cetriolo;Ciliegie;Menta. 

Se la miscela può sembrare sorprendente, la ciliegia mescolata con i fagiolini dà una vera spinta alla colazione.

Centrifughe di frutta e verdura top: lamponi, fragole e mirtilli con tanto ghiaccioLamponi;Mirtilli;Fragole;Ghiaccio.

Questa ricetta di lamponi, fragole e mirtilli è perfetta per l’estate! Su una terrazza o un balcone, goditevi questa bevanda vitaminica sotto un bel sole durante una colazione o un brunch con gli amici.

Cereali, frutta, uno yogurt di accompagnamento ed ecco uno spuntino veloce da preparare e bilanciato. Per un effetto ancora più rinfrescante o congelare per qualche ora la frutta fresca prima di centrifugarla oppure all’estratto aggiungere qualche cubetto di ghiaccio pestato. 

Consiglio anti-spreco: se vi è rimasta della frutta, conservatela. Preparate una macedonia per accompagnare il tuo frullato o per il prossimo pasto.

Mela, cetriolo e menta

Amerete la combinazione di mela e cetriolo in questa ricetta da bere. Per aggiungere croccantezza a questo dolce facile e veloce, aggiungete dei cubetti di mela al centrifugato.

Mela;Cetriolo;Menta. 

A colazione o a merenda, queste centrifughe di frutta e verdura di stagione, bevande rinfrescanti, se accompagnate con uno yogurt e un dolce fatto in casa, sono perfette, salutari e poco caloriche. 

E voi siete soliti preparare le centrifughe di frutta e verdura? Quali sono le vostre ricette preferite?

L'articolo Centrifughe di frutta e verdura di stagione: fanno davvero bene? sembra essere il primo su Ecocentrica.