Tiscali.it
SEGUICI

Accessori per la spiaggia: ecco i prodotti più sostenibili

Tessa Gelisiodi Tessa Gelisio   
Accessori per la spiaggia: ecco i prodotti più sostenibili

Le vacanze estive sono ormai alle porte e, in vista delle sempre più vicine partenze, è arrivato il momento di pensare agli accessori da spiaggia. Dalle comode borse fino all’immancabile copricostume, porto sempre con me tutto l’occorrente per un pomeriggio da trascorrere in riva al mare. Anche nella scelta di questi prodotti, non dimentico mai l’ambiente: acquisto, infatti, solo accessori più sostenibili, realizzati con fibre naturali o, ancora, con materiali di riciclo. Come la splendida borsa da mare di MaremmaGatta che indosso in questo scatto, realizzata in RPET: poliestere da plastica riciclata.Per un’estate più sostenibile, ho quindi deciso di proporvi alcuni marchi che hanno fatto di una maggiore attenzione all’ambiente un pilastro della loro filosofia produttiva. Vediamo allora insieme qualche prodotto da cui prendere ispirazione.

Con MaremmaGatta, la borsa da spiaggia è riciclata

Gli occhiali da sole, la lozione solare, il pareo, la borraccia d’acqua, lo smartphone e molto altro ancora: quando mi reco in spiaggia, non posso fare a meno di una borsa capiente. Meglio ancora se resistente, a basso impatto ambientale e anche bella da vedere. Per le vacanze ormai alle porte ho perciò scelto questa bellissima borsa di MaremmaGatta, una realtà toscana davvero attenta alla produzione di accessori più sostenibili, tutti ovviamente al 100% Made in Italy.MaremmaGatta ha infatti deciso di usare RPET, ovvero il poliestere da plastica riciclata. Acronimo di Recycled PET, si tratta di una fibra realizzata a partire dal recupero di una delle plastiche purtroppo più diffuse nell’ambiente: quella di bottigliette, packaging e confezioni per alimenti. La plastica viene raccolta e trasformata in scaglie, lavata e ammorbidita per ottenere un tessuto simile al cotone grezzo, poi trasformato in vero e proprio filato con un processo di cardatura. Il risultato è un tessuto dalla consistenza simile alla juta – quindi molto resistente – oltretutto lavabile in lavatrice. Non è però tutto, poiché MaremmaGatta ha optato anche per una stampa più sostenibile, che si realizza per sublimazione sfruttando colori atossici: questo permette di ottenere, oltre a design più duraturi nel tempo, anche di risparmiare grandi quantità d’acqua rispetto alla stampa tradizionale.La borsa da spiaggia di MaremmaGatta è disponibile sullo shop ufficiale a un prezzo di 34.90 euro.

Pareo e kaftani in cotone organico: le proposte Liquirizia Beachwear

Potrei mai rinunciare a un morbido pareo – o, perché no, a un bellissimo kaftano – mentre mi rilasso in spiaggia? Non c’è niente di più comodo, soprattutto quando si decide di lasciare momentaneamente l’ombrellone per andarsi a rinfrescare al bar o, ancora, per una passeggiata al tramonto sul lungomare.Anche nella scelta del pareo, però, sto sempre molto attenta ai tessuti: tendo sempre a scegliere fibre naturali, meglio ancora se organiche. Un buon esempio è rappresentato dalla collezione di Liquirizia Beachwear, società italiana che produce ottime soluzioni da mare in cotone al 100% organico e biologico.

Il kaftano Capoverde è realizzato in cotone biologico T.U. completamente in Italia e offre un’alternativa davvero originale al classico pareo. Lo si indossa infatti come un gilet e lo si può sfruttare anche come mini-dress estivo. Una soluzione decisamente pratica, rispetto al legarsi in vita il pareo, con il rischio che cada camminando. Leggero e traspirante, può essere inoltre lavato a mano a 30 gradi.Il kaftano è in vendita sullo shop ufficiale Liquirizia Beachwear a un prezzo di 139 euro.

Cappelleria Primario Nesti, il cappello da spiaggia artigianale in carta

Il cappello è un vero e proprio must-have delle giornate trascorse sul bagnasciuga, un accessorio indispensabile per proteggerci dal caldo e dalle insolazioni. Quando lo si acquista, però, è necessario prestare attenzione ai materiali: meglio sempre scegliere le fibre naturali, come ad esempio la paglia, e una produzione il più possibile naturale.Dalla grande esperienza della Cappelleria Primario Nesti, una realtà attiva in toscana sin dal 1947, arrivano numerose proposte per un’estate all’insegna dei materiali naturali e a basso impatto ambientale. Come ad esempio la carta, una bellissima alternativa per chi non dovesse gradire i più classici cappelli in paglia.Il cappello Firenze Tesa Larga è infatti realizzato in treccia papier, ovvero una speciale lavorazione della carta che gli consente di ottenere un effetto paglia. Dall’elevata resistenza, e realizzato completamente a mano, il cappello è abbellito con degli intrecci di corda fiorentina, che ne regalano un tocco di eleganza.Questo cappello è disponibile sullo store ufficiale del marchio, a un prezzo di 90 euro.

InnBamboo, il foulard più sostenibile

Fra gli accessori da portare in spiaggia, non può mancare di certo un foulard: una proposta perfetta per proteggersi dal sole in alternativa al classico cappello o, ancora, da indossare verso sera quando le temperature iniziano a diminuire.Per chi fosse alla ricerca di foulard più sostenibili, InnBamboo, azienda di cui vi ho già parlato, potrebbe rappresentare una valida risposta. L’azienda italiana produce infatti tessuti in fibra di bambù, una pianta dalle diverse qualità. Se coltivato correttamente e con ridotti sprechi di acqua, il bambù garantisce infatti una buona sostenibilità, anche perché pianta che si rigenera velocemente. Inoltre, i filati che se ne ricavano presentano naturali proprietà antibatteriche e, fatto non meno importante, facilitano la termoregolazione sia nelle giornate calde che in quelle fredde.Tra i tanti disponibili nella collezione di InnBamboo, ho scelto il foulard Ocean: oltre al design che ricorda proprio il mare, viene tinto artigianalmente in bagni di colore, che permettono di ottenere così un foulard unico, diverso per ogni singola lavorazione.Il foulard Ocean è in vendita sul sito ufficiale a un prezzo di 30 euro.

In definitiva, per una vita in spiaggia più sostenibile – e, perché no, anche alla moda – è utile scegliere gli accessori giusti: privilegiamo i tessuti naturali e, ancora, i materiali di riciclo!

L'articolo Accessori per la spiaggia: ecco i prodotti più sostenibili sembra essere il primo su Ecocentrica.

Tessa Gelisiodi Tessa Gelisio   

I più recenti

Nuove malattie dallo scioglimento del permafrost: quali i rischi?
Nuove malattie dallo scioglimento del permafrost: quali i rischi?
Biciclette elettriche: spostarsi agilmente nei centri urbani. Tipologie, funzionamento e autonomia
Biciclette elettriche: spostarsi agilmente nei centri urbani. Tipologie, funzionamento e autonomia
Cani e gatti in inverno: attenzione all’antigelo, può essere fatale per i nostri amici a quattro zampe
Cani e gatti in inverno: attenzione all’antigelo, può essere fatale per i nostri amici a quattro zampe
Smog, trattamenti aggressivi e stress: capelli secchi e spenti, come nutrirli e volumizzarli
Smog, trattamenti aggressivi e stress: capelli secchi e spenti, come nutrirli e volumizzarli

Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...