Guida all’estate: i 10 cibi per preparare la pelle al sole

Guida all’estate: i 10 cibi per preparare la pelle al sole

Il segreto per un’abbronzatura sana e duratura sta anche in una pelle attivata nei tempi giusti e pronta ad accogliere il sole in sicurezza. Ecco i 10 cibi da portare in tavola per preparare la pelle all’esposizione solare

La bella stagione sta arrivando ed è sempre più forte il bisogno di stare all’aria aperta per beneficiare dei raggi del sole. Ma che brutta sensazione guardarsi allo specchio e scoprire di avere un colorito poco luminoso, opaco e non vediamo l’ora di poterci stendere al sole per avere una pelle dorata e radiosa! Però, durante i lunghi mesi invernali, la nostra pelle è rimasta coperta e non è più abituata ad essere esposta direttamente alla luce solare. Bisogna darsi il tempo di prepararla in modo sano e graduale. Senza correre troppo.

Per evitare di lanciarsi in soluzioni last minute, quali sedute di lampade UV poco sane e autoabbronzanti, con cui speriamo di ottenere un’abbronzatura perfetta in poco tempo, ecco alcuni consigli per preparare la pelle all’esposizione solare in maniera del tutto naturale.

Sono quattro gli step fondamentali: esfoliare, detergere, idratare e scegliere gli alimenti giusti. L’alimentazione infatti, è un’alleata perfetta per una splendida abbronzatura e scegliere cibi ricchi di vitamine, di antiossidanti e di sali minerali è il primo passo per avere una pelle dorata senza incorrere in spiacevoli scottature o eritemi solari. 

Attraverso l’alimentazione possiamo nutrire la pelle con sostanze fondamentali per proteggerci dallo stress ossidativo quindi dalla formazione di radicali liberi che ne provocano l’invecchiamento. Ma come scegliere gli alimenti giusti? La dottoressa Monica Artoni, dietista e nutrizionista, consiglia: 

Fare il pieno di cibi ricchi di vitamina A, o meglio del suo precursore, il betacarotene, che fa parte dei pigmenti vegetali chiamati carotenoidi, un antiossidante che aiuta la pelle ad abbronzarsi limitando al minimo i danni da raggi solari. Ne contengono in abbondanza la frutta e la verdura di colore giallo o rosso-arancione (carota, pomodori, peperoni, albicocche, anguria…)Scegliere alimenti che contengono la vitamina C (kiwi, fragole, pomodori, peperoni, mango, frutti rossi…) l’antiossidante per eccellenza che combatte la formazione di molti radicali liberi oltre a partecipare alla formazione del collagene, rendendo la pelle elastica favorendone l’abbronzatura. Portare in tavola cibi ricchi di omega 3 e omega 6 (soia, mandorle, semi di lino, pesce…) e, come condimento, usare l’olio extravergine d’oliva che, grazie alle proprietà antiossidanti della vitamina E, combattono l’invecchiamento cellulare e stimolano la rigenerazione dell’epidermide.Privilegiare alimenti ricchi di sali minerali come lo zinco (cereali integrali, legumi, frutta secca, acciughe, polpo…) importante per la riduzione della formazione di radicali liberi e ottimo per la formazione del collagene. E il selenio (cereali integrali, cetrioli, funghi, sedano, aglio…) che, in sinergia con la vitamina E, diventa un ottimo antiossidante. Ultimo consiglio, ma forse il più importante, assicurare al nostro corpo la giusta idratazione, bevendo almeno due litri di liquidi al giorno, preferibilmente acqua, ma anche acqua aromatizzata, senza zuccheri aggiunti. E per uno spuntino molto dissetante e ricco di vitamine privilegiare estratti di frutta e verdura.  

Ecco allora, una classifica dei 10 cibi (più un ospite orientale) che ci aiutano ad ottenere un’abbronzatura sana e duratura:

Carote

Le carote sono l’abbronzante per eccellenza! Ricchissime di betacarotene, che è un pigmento naturale, di vitamina A, di acqua e sali minerali. La vitamina A svolge un ruolo protettivo importantissimo per moltissime funzioni biologiche dell’organismo e rappresenta una difesa essenziale per combattere tante patologie e disfunzioni, tra cui la formazione e il mantenimento della pelle, favorisce l’abbronzatura proteggendo l’epidermide dai raggi solari.

Peperoni 

Rassodanti, antiossidanti, abbronzanti praticamente un trattamento di bellezza da prendere a morsi. Rosso, giallo e verde, il peperone ha un alto livello di vitamina A che favorisce un’abbronzatura più intensa. Sono inoltre ricchi di sali minerali e tra le verdure con il più alto contenuto di vitamina C: entrambi aiutano il nostro organismo a resistere senza problemi al calore ed alla disidratazione.

Pomodori 

Come carote e peperoni, i pomodori sono ricchi di vitamina A e sostanze antiossidanti, un vero concentrato di salute da inserire nella dieta per l’abbronzatura perfetta! Grazie al licopene, i pomodori ci aiutano a combattere l’invecchiamento cellulare e i danni del sole.

Fragole 

Dolcissime e leggere, adatte per la prima colazione, o come dessert dopo i pasti, le fragole contengono molta vitamina C e vitamine A, B1, B2, oltre a sali minerali, calcio, potassio, ferro e magnesio. Il loro succo, oltre a lenire le scottature solari, è usato come ingrediente di composti ad azione schiarente, emolliente e rivitalizzante.

Frutti rossi 

I frutti rossi dovrebbero essere alla base dell’alimentazione estiva perché ricchissimi di antiossidanti. Grazie ai polifenoli e antociani mantengono la pelle giovane e fresca e ne prevengono l’invecchiamento. Inoltre in questi piccoli frutti sono presenti altre sostanze, come i tannini e l’acido silicico, che favoriscono il microcircolo e partecipano alla formazione del collagene, fondamentale per la tonicità dell’epidermide.

Avocado

Ricco di vitamine e minerali, l’avocado è un forte antiossidante che aiuta l’organismo a rigenerarsi e a combattere l’invecchiamento precoce causato dai radicali liberi. E’ ricco di omega 3 e grazie ai carotenoidi in esso contenuti facilita e aiuta a mantenere l’abbronzatura. Alimento consigliatissimo durante il periodo estivo perché favorisce la salute di pelle e capelli.

Papaya 

Contiene un’elevata quantità di antiossidanti come il beta-carotene, la vitamina C, la vitamina E, sali minerali e fitonutrienti che proteggono l’organismo dall’invecchiamento precoce. Pertanto, iniziando a consumarla già qualche giorno prima dell’esposizione solare e per tutto il periodo estivo si facilita la tintarella, si protegge la pelle e gli organi interni dai radicali liberi responsabili dei danni alle cellule.

Frutta secca

Fonte inesauribile di sali minerali, fibre, vitamine e grassi buoni, la frutta secca è un alimento che non deve mai mancare nella nostra dieta. I polifenoli e gli antiossidanti contenuti al suo interno, inoltre, aiutano l’organismo a stemperare gli effetti dei vari cambi di stagione. Inoltre pelle e capelli, esposti agli agenti atmosferici e all’inquinamento, godono particolarmente degli effetti benefici dei grassi naturali contenuti in alcuni tipi di frutta secca. Ed è un ottimo snack estivo.

Albicocche 

Uno dei frutti per eccellenza dell’estate, le albicocche sono ricche di betacarotene. Combatte i radicali liberi, protegge le cellule ed è una fonte preziosa di vitamina A. Inoltre ha un alto contenuto di fibre che aiutano a regolarizzare le funzioni intestinali.

Anguria 

Fresca, zuccherina, idratante e ipocalorica!  Con la sua polpa rosso fuoco e grazie al licopene, rientra con onore nella dieta per abbronzatura perfetta. L’anguria è ricca di sali minerali, in particolare potassio e magnesio, contiene vitamine, ha un elevato potere saziante e un basso contenuto calorico. Perfetta da consumare dopo lo sport e il movimento grazie al potere reidratante e rinfrescante. Il licopene poi, contenuto in gran quantità nel cocomero, fa di questo frutto un potente antiossidante che facilita l’abbronzatura e protegge la pelle dai raggi solari.

Il tè verde Matcha

Ancora poco conosciuto in Italia il Matcha tea, o tè verde Matcha, è un tè verde giapponese pregiatissimo. Coltivato esclusivamente in Giappone, si presenta come una polvere molto fine e profumata, dal colore verde smeraldo davvero intenso. Contiene un’altissima percentuale di antiossidanti favorendo molto l’abbronzatura e grazie alla quantità di polifenoli contenute nelle sue foglie aiuta a contrastare i danni provocati dai raggi UVA grazie. Ottimo da sorseggiare durante la giornata.

Alla buona alimentazione vanno accompagnate regole di buon senso nell’esposizione al sole, soprattutto all’inizio della stagione. È quindi importante conoscere il proprio fototipo, proteggersi e ridurre al minimo le esposizioni ai raggi solari, specie nelle ore centrali della giornata.

L'articolo Guida all’estate: i 10 cibi per preparare la pelle al sole sembra essere il primo su Ecocentrica.