Sostenibilità, gli impegni di L’Oréal Italia al 2023

Sostenibilità, gli impegni di L’Oréal Italia al 2023
di Adnkronos

Roma, 30 nov. (Adnkronos) - "I nostri impegni per i prossimi due anni: entro il 2023 in Italia il 100% dei display, il materiale dei punti vendita, sarà ecocompatibile; 760 persone provenienti da contesti svantaggiati, grazie ai nostri progetti sociali, avranno un accesso facilitato all'impiego; ridurremo del 30% le emissioni di gas serra legate al trasporto dei prodotti già nel 2023; grazie ai programmi di social engagement di tutti i nostri brand, 170mila persone riusciranno a trovare un sollievo nella loro difficile situazione sociale". Ad illustrare la road map al 2023 di L’Oréal Italia è Filippo De Caterina, Corporate Affairs and Engagement Director di L’Oréal Italia, nel suo intervento in occasione di 'L’Oréal for the Future Day', evento dedicato alla sostenibilità ambientale e sociale. Elaborato a livello globale, "il nostro sense of purpose - spiega De Caterina - si basa sui concetti fondamentali di diversità e inclusione, impegno e generosità, sicurezza e sostenibilità, innovazione. Questa è la bellezza che vogliamo creare insieme. In coerenza con il nostro sense of purpose gli elementi su cui ci basiamo sono: la lotta contro il cambiamento climatico, che è alla base del nostro progetto L'Oreal for the Future; l'innovazione sostenibile basata sulla scienza verde; un’attenzione molto forte all’evoluzione del packaging, con il ricorso a materie prime riciclate e riciclabili e ad un alleggerimento del packaging complessivo; grande rispetto per la biodiversità soprattutto in un momento in cui gli ingredienti che fanno parte delle nostre formule diventano sempre più naturali o derivati dalla natura". In questo contesto "il progetto L'Oreal for the Future, lanciato nel 2020 e che mira al 2030, si basa si tre pilastri: trasformare noi stessi e rispettare i limiti del pianeta, sostenere il nostro intero ecosistema aziendale, contribuire a risolvere le sfide del pianeta". "L’impegno di L’Oréal Italia nell'ambito di questo progetto è forte e ha già prodotto risultati importanti: lo stabilimento di Settimo Torinese è già al 100% ad emissioni zero da fine 2014 inizio 2015, come il nostro grande centro distributivo di Villanterio. Dal punto di vista del consumo di acqua abbiamo fatto passi avanti importanti: lo stabilimento di Settimo Torinese attraverso un sistema di riciclo dell'acqua molto sofisticato di fatto consuma solo l'acqua inserita all'interno dei prodotti, come il centro distributivo che ha ridotto del 70% l'uso dell'acqua". Sul fronte della logistica e della distribuzione "siamo riusciti a ridurre di 40 t all'anno la plastica degli imballi, abbiamo lanciato il green delivery, una distribuzione senza emissioni per l'ultimo miglio già in otto città italiane, e abbiamo cominciato a distribuire attraverso camion alimentati a biogas". De Caterina ricorda infine le iniziative Corporate come i premi L'Oreal-Unesco alle donne scienziate sotto i 35 anni, i corsi per acconciatori rivolti ai ragazzi di San Patrignano, i laboratori di make up per donne in terapia oncologica 'La forza del sorriso'.