Ripartono progetti green in Friuli Venezia Giulia

Ripartono progetti green in Friuli Venezia Giulia
di Italpress

TRIESTE (ITALPRESS) - "A partire dal mese di agosto, la Regione avvierà i progetti di sostenibilità ambientale che erano stati momentaneamente sospesi per garantire liquidità e sostenere le emergenze della comunità, legate alla diffusione del Coronavirus". Lo ha detto nei giorni scorsi l'assessore regionale alla Difesa dell'Ambiente del Friuli Venezia Giulia, Fabio Scoccimarro, durante l'esame in I Commissione integrata dell'Assestamento di Bilancio per gli anni 2020-2022, aggiungendo che "dei 3,5 i milioni di euro ripristinati in Assestamento per la Difesa dell'ambiente, un milione consentirà di avviare l'iniziativa 'FVG plastic free'. Si tratta di un progetto - ha ricordato l'assessore -, che rivolgendosi agli Enti pubblici e alle micro imprese di ristorazione, ha l'obiettivo di migliorare i livelli di raccolta differenziata e ridurre la produzione generale di rifiuti e di plastiche. Abbiamo già predisposto le norme regolamentari per definire modalità e criteri legati all'erogazione dei contributi, che ora, con il reintegro della copertura finanziaria, passeranno il vaglio della Giunta e diverranno operative". "Con la manovra estiva - ha proseguito - riparte anche l'iter di realizzazione dei Green energy park, aree destinate all'educazione ambientale da realizzare in Friuli Venezia Giulia e nella quali svolgere attività didattiche e formative con percorsi dedicati alla prima infanzia, agli studenti universitari, alle imprese e aperte a tutta la comunità. All'interno dei Green energy park si potranno approfondire conoscenze e competenze in tema di risparmio energetico, mirate a diffondere una nuova cultura in tema di energie verdi e ambiente, da considerare non più un costo - ha concaggiunto -, ma una risorsa e un'opportunità di crescita e di risparmio per le aziende e l'intera collettività". Sul fronte della mobilità sostenibile, ha infine ricordato l'assessore, saranno ripristinati i fondi che favoriranno lo sviluppo di progetti di mobilità bici-bus, in collaborazione con le aziende del trasporto pubblico locale. (ITALPRESS). mer/com 13-Lug-20 21:10