Tiscali.it
SEGUICI

La nostra protesta al concerto del Primo Maggio a Roma

greenpeace   
La nostra protesta al concerto del Primo Maggio a Roma

Primo maggio 2022 – Greenpeace/ Francesco Alesi

Siamo andati al concertone del Primo Maggio a Roma per denunciare l’ennesimo episodio di greenwashing di ENI, tra i principali sponsor della manifestazione. Durante il concerto, attivisti e attiviste di Greenpeace hanno gonfiato e portato tra il pubblico in piazza San Giovanni una ventina di palloni giganti in lattice biodegradabile con il messaggio “ENI inquina anche la musica”! e l’immagine del Cane a sei zampe che sputa fuoco sul Pianeta.

Un messaggio per l’ambiente e la pacePrimo maggio 2022 – Greenpeace/ Francesco Alesi

Già a Sanremo, con la nostra protesta pacifica sul “green” carpet di ENI e il messaggio lanciato da Cosmo sul palco dell’Ariston, avevamo denunciato la propaganda tossica di ENI, che continua a sponsorizzare concerti ed eventi culturali per mostrarsi come azienda attenta all’ambiente quando in realtà continua a puntare fortemente sul gas e sul petrolio che, oltre a devastare il clima, alimentano guerre e conflitti in tutto il mondo. 

La nostra indagine con il gruppo di ricerca DeSmog ha svelato che il 55% delle pubblicità online di ENI è greenwashing. Dall’inizio del conflitto in corso in Ucraina, inoltre, anziché puntare su una vera decarbonizzazione, il gigante del petrolio e del gas italiano ha cercato di assicurarsi nuove riserve di gas fossile da fornitori diversi dalla Russia, aggravando ancora di più la dipendenza dell’Italia dalle fonti fossili.

Una legge europea per fermare il greenwashing

La pubblicità ingannevole delle aziende del petrolio e del gas dovrebbe essere vietata e non trovare spazio nel mondo della musica, della cultura e dell’informazione, così come da anni è vietata la pubblicità delle aziende del tabacco. Anche qui c’è in ballo la salute: quella del Pianeta e di chi lo abita. 

Insieme a più di 30 organizzazioni stiamo raccogliendo firme per chiedere una legge europea che vieti le pubblicità e le sponsorizzazioni delle aziende dei combustibili fossili e che fermi l’inganno dei finti messaggi green diffusi dai responsabili della crisi climatica.

Se entro ottobre la nostra petizione “Stop alla pubblicità delle aziende inquinanti” raggiungerà il traguardo di un milione di firme raccolte, la Commissione europea sarà obbligata a discutere una proposta di legge per mettere fine a queste operazioni ingannevoli.

Aiutaci a fermare il greenwashing, FIRMA ANCHE TU!

Primo maggio 2022 – Greenpeace/ Francesco Alesi

greenpeace   
I più recenti
È arrivata in Italia la prima intensa ondata di caldo di inizio estate: in zona Colosseo, San...
È arrivata in Italia la prima intensa ondata di caldo di inizio estate: in zona Colosseo, San...
Dichiarazione di Greenpeace sulla guerra in corso a Gaza
Dichiarazione di Greenpeace sulla guerra in corso a Gaza
Le coltivazioni “Made in Italy” sono a rischio: Italia sempre più calda, divisa tra eventi estremi...
Le coltivazioni “Made in Italy” sono a rischio: Italia sempre più calda, divisa tra eventi estremi...
Pride Month: perché non c’è giustizia climatica senza giustizia queer
Pride Month: perché non c’è giustizia climatica senza giustizia queer
Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Claudia Mura

Nata a Cagliari nel 1968, si è laureata in Filosofia nel 1997. Dopo alcune...

Stefania Divertito

Napoletana, è giornalista d’inchiesta, comunicatrice e scrittrice specializzata...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Serena Ritarossi

Di origine ciociara, classe '94, si laurea in Editoria e Scrittura alla Sapienza...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Ignazio Dessì

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...

Animali Senza Casa

Animali senza casa è un sito che raccoglie più di 1500 annunci di cani e gatti...

Paola Babich

Giornalista professionista. S'occupa di ambiente, turismo, attualità, cultura...