Tiscali.it
SEGUICI

In piazza il prossimo 7 ottobre per una vera transizione, per difendere l’ambiente e le nostre libertà!

greenpeace   
In piazza il prossimo 7 ottobre per una vera transizione, per difendere l’ambiente e le nostre...

Greenpeace Italia aderisce a “La via maestra, insieme per la Costituzione”, la manifestazione promossa dalla CGIL del prossimo 7 ottobre.

Costituzione Italiana, articolo 9: La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. Tutela l’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni. La legge dello Stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali.

Nessun luogo è ormai al riparo dagli impatti del riscaldamento globale: siamo dovuti arrivare al disastro conclamato perché la percezione della crisi climatica e ambientale diventasse un fatto comune. Decenni di negazionismo, immobilismo e ora il greenwashing generalizzato hanno esasperato la crisi e ora minacciano non solo gli ecosistemi e la biodiversità, ma anche le persone e le nostre conquiste sociali. Le devastazioni climatiche, con le loro conseguenze – dall’aumento dei prezzi alle migrazioni – mettono a dura prova, e sempre più lo faranno, la coesione delle nostre società e l’esistenza stessa della democrazia.

La consapevolezza di questi rischi, tuttavia, non è ancora generale. Alluvioni disastrose – come quelle delle Marche, dell’Emilia-Romagna – e l’estate più calda mai vissuta dall’umanità, col suo corollario di incendi e danni alle produzioni agricole (e conseguente aumento dei prezzi) non impensieriscono chi ci governa. Anzi, tra politici, ministri e commentatori compiacenti è una gara a negare, ridimensionare, sovvertire l’evidenza. Che è quella di un legame inestricabile tra il degradarsi delle condizioni di vita, economica e sociale, e l’accentuarsi della crisi ambientale.

Sembra che la tutela dell’ambiente, garantita (finalmente) dalla nuova versione dell’articolo 9 della Costituzione Italiana, dia quasi fastidio. Di fronte a tutto questo, alla crescente repressione dei movimenti climatici, all’aumento delle spese militari e degli investimenti in infrastrutture fossili, è doveroso resistere, inchiodare alle proprie responsabilità governi e aziende – come ENI – che continuano a promuovere i combustibili fossili senza sviluppare alla velocità necessaria le fonti rinnovabili.

DIFENDIAMO LA CARTA: IN PIAZZA A ROMA IL 7 OTTOBREUna rete di più di 100 associazioni, tra cui la #Cgil, lancia una grande mobilitazione nazionale per l'attuazione della #CostituzioneInfo: https://t.co/oFL5ZH3jwu#LaViaMaestra pic.twitter.com/0otzATXq2c

— CGIL Nazionale (@cgilnazionale) September 13, 2023

La strada maestra, siamo convinti a Greenpeace, è quella di accelerare la transizione ecologica ed energetica. Eliminare la nostra dipendenza dai combustibili fossili – senza false soluzioni come la cattura e lo stoccaggio del carbone, o il nucleare – incentivare le fonti rinnovabili, accelerare su batterie e idrogeno, superare modelli agricoli e di allevamento che contribuiscono a riscaldare il Pianeta non è semplicemente urgente, ma imperativo. Dobbiamo ridurre la nostra impronta ecologica e proteggere gli ecosistemi che ci sostengono. Difendendo, allo stesso tempo, le nostre libertà e il nostro futuro.

greenpeace   
I più recenti
È arrivata in Italia la prima intensa ondata di caldo di inizio estate: in zona Colosseo, San...
È arrivata in Italia la prima intensa ondata di caldo di inizio estate: in zona Colosseo, San...
Dichiarazione di Greenpeace sulla guerra in corso a Gaza
Dichiarazione di Greenpeace sulla guerra in corso a Gaza
Le coltivazioni “Made in Italy” sono a rischio: Italia sempre più calda, divisa tra eventi estremi...
Le coltivazioni “Made in Italy” sono a rischio: Italia sempre più calda, divisa tra eventi estremi...
Pride Month: perché non c’è giustizia climatica senza giustizia queer
Pride Month: perché non c’è giustizia climatica senza giustizia queer
Le Rubriche

Tessa Gelisio

Fin da piccola Tessa Gelisio si occupa di ambiente collaborando con associazioni...

Claudia Mura

Nata a Cagliari nel 1968, si è laureata in Filosofia nel 1997. Dopo alcune...

Stefania Divertito

Napoletana, è giornalista d’inchiesta, comunicatrice e scrittrice specializzata...

Roberto Zonca

Nato a Cagliari il 10 giugno del 1974. Giornalista professionista, perito...

Serena Ritarossi

Di origine ciociara, classe '94, si laurea in Editoria e Scrittura alla Sapienza...

Greenpeace

Greenpeace è una organizzazione globale indipendente che sviluppa campagne e...

Ignazio Dessì

Giornalista professionista, laureato in Legge, con trascorsi politico...

Consorzio Costa Smeralda

Il territorio gestito dal Consorzio Costa Smeralda è il tratto costiero della...

LegAmbiente

Associazione senza fini di lucro, fatta di cittadini e cittadine che hanno a...

Animali Senza Casa

Animali senza casa è un sito che raccoglie più di 1500 annunci di cani e gatti...

Paola Babich

Giornalista professionista. S'occupa di ambiente, turismo, attualità, cultura...